/ Eventi

Eventi | 03 agosto 2019, 16:42

Neuroni, cyborg e radiazioni: la mostra a Torino che esplora il corpo umano tra passato e futuro

Orari estivi speciali per "Uomo Virtuale. Corpo, Mente, Cyborg” al Mastio della Cittadella. All'interno, anche la mostra “Supereroi e Radiazioni - Il Ruolo della Fisica Medica nei fumetti Marvel”, a cura di AIFM

Neuroni, cyborg e radiazioni: la mostra a Torino che esplora il corpo umano tra passato e futuro

L’uomo scomposto, analizzato, studiato, e ricostruito grazie a occhi tecnologici, inquadrature virtuali e protesi bioniche che compongono un corpo nuovo. È questa l’esperienza unica offerta da “Uomo Virtuale. Corpo, Mente, Cyborg”, la mostra di divulgazione scientifica dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare allestita al Mastio della Cittadella di Torino fino al 13 ottobre 2019.

Un’immersione nel corpo umano che affonda le radici negli albori della ricerca scientifica, fino ad arrivare alla scoperta, a inizio Novecento, dei raggi X e della radioattività. E, ancora, l’invenzione di tecnologie sempre più potenti e precise, come la tomografia computerizzata, l’ecografia, la risonanza magnetica, la PET: i progressi in campo medico hanno completamente rivoluzionato la nostra conoscenza dei processi vitali e dell’intima struttura del nostro corpo.

“Uomo Virtuale” propone così un viaggio in questo affascinante paesaggio interiore, fin dentro il cervello e l’intrico di miliardi di connessioni neuronali in cui si nasconde il segreto della nostra mente. Un modo per scoprire, con strumenti sempre più sofisticati, come proviamo a riparare il corpo, a ricreare organi artificiali o addirittura a riprodurre i nostri comportamenti intelligenti.

I visitatori potranno entrare nell’intrico di neuroni di una porzione di cervello e attivarli con i propri gesti, vedere le proprie mani trasformarsi virtualmente secondo le rappresentazioni del corpo, muovere l’estremità dell’arto bionico e insegnare a un computer intelligente a riconoscere oggetti espressioni del viso.  

Un viaggio scientifico e tecnologico - in uno spazio di 1000 metri quadri diviso in grandi isole tematiche, con installazioni e giochi interattivi - che conduce l’occhio dei curiosi fino al futuro, esplorando le nuove frontiere dell’imaging e della robotica.

La mostra, inserita nel programma di iniziative per i 500 anni della morte di Leonardo da Vinci, è a cura dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), realizzata in collaborazione con IIT - Istituto Italiano di Tecnologia e il sostegno della Compagnia di San Paolo, il contributo della Regione Piemonte e della Fondazione Palazzo Blu, e il supporto dell’Associazione CentroScienza Onlus.

Con il patrocinio di Città di Torino, Città metropolitana di Torino e AIFM (Associazione Italiana Fisica Medica), e il supporto di Turismo Torino Piemonte.

Nello stesso spazio espositivo è anche ospitata la mostra “Supereroi e Radiazioni - Il Ruolo della Fisica Medica nei fumetti Marvel”, a cura di Michele Stasi, presidente di AIFM, nata per avvicinare il pubblico al mondo della fisica medica attraverso quello più noto dei fumetti.

La mostra, inaugurata lo scorso 4 luglio, descrive la nascita e l’evolversi dei diversi supereroi Marvel, resi tali grazie alle radiazioni, in parallelo all’evoluzione tecnologica avvenuta nell'utilizzo delle radiazioni da parte della figura del fisico medico, moderno “supereroe” nella lotta contro il cancro. Otto pannelli illustrano così la storia Ant-Man, i Fantastici Quattro, l’incredibile Hulk, Spider-man, gli X-Men, Devil e Magneto, che hanno ottenuto speciali superpoteri grazie al contagio da radiazioni, con una dettagliata spiegazione scientifica.

Il nostro obiettivo – ha detto Stasi – è quello di spiegare al pubblico come la scienza possa contribuire al miglioramento della salute di tutti, e in particolare raccontare i concetti legati alla protezione dei pazienti, sottoposti a diagnosi o terapia con radiazioni”.

L’esposizione seguirà gli orari di apertura della mostra “Uomo Virtuale”. Dal 6 al 31 agosto, dal martedì al venerdì dalle 15 alle 20; sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 20. Chiusura ogni lunedì e il giorno di Ferragosto.

BIGLIETTO D’INGRESSO

Intero 5 euro

Ridotto 3 euro

Scuole  e gruppi scuola 2 euro

Ingresso gratuito per i possessori di abbonamento Musei Piemonte.

Ingresso ridotto per possessori abbonamento GTT e Formula.

VISITA GUIDATA 

Senza prenotazione - costo 3 euro a persona: da martedì a venerdì inizio visita alle 17.30 - sabato e domenica inizio visita alle 10.30 e alle 17.30

Dall’1° settembre sarà ripristinato il precedente orario: martedì - venerdì 9.30 – 19.00; sabato e domenica 10.00 – 20.00. 

Per informazioni: www.torinoscienza.it 

Tel +39 011 6698904 - attivo da martedì a domenica h 15.00 – 19.00 uomo.virtuale@to.infn.it 

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium