/ Attualità

Attualità | 07 agosto 2019, 18:47

Refrigerio all'ombra degli alberi: ecco “Torino Fresh”, la mappa gratuita sui luoghi freschi della città

In distribuzione da oggi presso i punti di informazione turistica, l’Urp e la sede di Urban Lab in piazza Palazzo di Città

Refrigerio all'ombra degli alberi: ecco “Torino Fresh”, la mappa gratuita sui luoghi freschi della città

Una cartina prêt-à-porter per trovare facilmente i luoghi freschi di Torino, con un'attenzione particolare a quelli naturali. È l'idea dell'associazione Urban Lab, che ha creato per l'estate 2019 una mappa strategica dove sono indicati punti di refrigerio sparsi per la città, all'ombra degli alberi o presso sedi culturali e ludiche. 

Torino Fresh”, in distribuzione gratuita da oggi presso i punti di informazione turistica, l’Urp e la sede di Urban Lab in piazza Palazzo di Città, si rivela così lo strumento perfetto nell'estate del caldo record, funzionale anche a una riscoperta di angoli ameni in mezzo agli edifici urbani.

Dai dati ricavati dalla ricerca di Urban Lab su Torino Atlas, Open Street Map e il Geoportale della Città di Torino, emerge infatti che il 35% della superficie comunale è costituita da aree verdi pubbliche e private, con un indice di verde pari a 52,56 metri quadrati per abitante. Il 23% di queste sono ricreative, liberamente accessibili e fruibili dai cittadini per il passeggio, le attività sportive libere, il gioco e il relax. Ad oggi, ben il 93% della popolazione può raggiungerle a piedi da casa, in un raggio di 300 metri. 

Per sconfiggere il caldo, si può stare in casa con un condizionatore acceso consumando energia oppure cercare fuori un’oasi d’ombra sotto cui sostare – spiega l'assessore comunale all'ambiente Alberto Unia –. Recuperare la voglia di uscire di casa, in un luogo socializzante e a contatto con gli alberi, è un modo efficace ed economico per vivere in città e trovare un antidoto al caldo d’agosto”.

Un progetto, quello della mappatura, che si inserisce nel piano di forestazione urbana portato avanti dall’amministrazione comunale, con l'intento di migliorare la qualità dell'aria e difendere la cittadinanza dalle ondate di calore sempre più frequenti, complici i mutamenti climatici in atto.

Su “Torino Fresh” sarà così possibile individuare le 576 fontanelle presenti nel capoliogo, 53 piscine comunali e i circoli canottieri, 47 musei provvisti di aria condizionata, 27 cinema e 17 biblioteche regriferati. Per un'estate al fresco, in ambienti vissuti dalla comunità. "La città, per la sua conformazione urbana e la storica attenzione all’integrazione tra aree verdi e aree edificate, rappresenta un'autentica eccellenza – commenta Valentina Campana, direttore di Urban Lab –. Con la nostra mappa mettiamo a disposizione dei cittadini e dei turisti, in una visione unitaria, il patrimonio vegetale di tutta Torino".

 

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium