/ Eventi

Eventi | 26 ottobre 2019, 19:36

Scienziati nei licei torinesi per lezioni su temi dell'Agenda 2030

A partire dal 29 ottobre 2019 arriva “la Scienza a Scuola”: si parlerà di alimentazione, ibernazione, biotecnologie

Scienziati nei licei torinesi per lezioni su temi dell'Agenda 2030

Qual è la corretta alimentazione? Quali sono i pro e i contro delle biotecnologie? Davvero possiamo ibernare il nostro corpo?
Sono alcuni degli argomenti di stretta attualità scientifica dei quali si parlerà nei primi incontri a Torino de “La Scienza a scuola 2019”, realizzati da Zanichelli in collaborazione con la rivista “Le Scienze” negli istituti scolastici superiori. Un tour didattico da ottobre a gennaio in cui 50 tra ricercatori, docenti, divulgatori e personalità del mondo scientifico incontreranno i ragazzi in varie scuole d’Italia (200 date in tutto) per spiegare le ultime novità della Scienza, in riferimento agli obiettivi indicati dall’Agenda 2030 dell’ONU per lo Sviluppo Sostenibile.  


Si comincia il 29 ottobre con ADRIANA ALBINI, Chimico, Fondazione Multimedica Onlus di Milano, nell’incontro dal titolo La farmacia in tavola: proteggere la nostra salute con l’alimentazione al Liceo Scientifico Carlo Cattaneo.
La prevenzione si può servire a tavola e la cucina può diventare una farmacia: alimenti e bevande contengono, infatti, molecole in grado di proteggere il nostro corpo e di “bloccare” una malattia oncologica prima ancora della sua insorgenza. La ricerca sta dimostrando grande interesse all’identificazione delle molecole preventive contenute nei cibi.


A seguire Il 30 ottobre MATTEO CERRI, Neurofisiologo dell’Università degli Studi di Bologna spiegherà “Le meraviglie dell’ibernazione: dalla fisiologia di base ai viaggi interplanetari” al Liceo scientifico G. Bruno.

L’ibernazione è uno dei fenomeni naturali più misteriosi e interessanti. Ma come spesso accade nel mondo della ricerca, sono proprio i fenomeni più curiosi che ci regalano le scoperte più interessanti Molti ancora sono i misteri da risolvere nello studio della fisiologia dell’ibernazione, ma ora le possibili ricadute applicative che possono derivare dallo studio di questo fenomeno appaiono chiare e sempre più sorprendenti. Si va da applicazioni tradizionali, quali il trattamento dell’ictus e dell’arresto cardiaco, ad altre più sorprendenti, come il potenziamento sinaptico nel morbo di Alzheimer, fino all’esplorazione umana del sistema solare.

Il 31 ottobre GIOVANNI MAGA, Virologo, Consiglio Nazionale delle Ricerche parlerà di “Come le biotecnologie riscrivono il libro della vita” al Liceo Classico Massimo d’Azeglio.
Le biotecnologie sono tra noi e non se ne vanno. Con equilibrio fra il facile entusiasmo e il rifiuto a priori, conoscerle conviene. Sono attività umane che modificano un organismo biologico, il più delle volte nel suo DNA. Nascono così gli OGM che vanno ben oltre i cibi geneticamente modificati. Comprendono batteri “spugne” che assorbono il mercurio e altri metalli pesanti nell’ambiente; piante che producono farmaci; virus disarmati che introducono pezzi di DNA curativo in cellule malate.

Gli incontri sono riservati agli studenti e ai docenti delle singole scuole.

L’Agenda 2030 è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Essa ingloba 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile - Sustainable Development Goals, SDGs - in un grande programma d’azione per un totale di 169 ‘target’ o traguardi. L’avvio ufficiale degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile ha coinciso con l’inizio del 2016, guidando il mondo sulla strada da percorrere nell’arco dei prossimi 15 anni: i Paesi, infatti, si sono impegnati a raggiungerli entro il 2030. https://www.unric.org/it/agenda-2030

Da oltre 150 anni impegnata nella didattica scolastica e nella divulgazione scientifica, la casa editrice Zanichelli con questa iniziativa intende offrire agli studenti l’occasione di acquisire conoscenze su argomenti affascinanti e di stretta attualità scientifica direttamente dagli “addetti ai lavori”.

29 ottobre

ADRIANA ALBINI
Chimico, Fondazione Multimedica Onlus di Milano
La farmacia in tavola: proteggere la nostra salute con l’alimentazione
• Liceo Scientifico Carlo Cattaneo
via Sostegno 41/10, Torino


30 ottobre

MATTEO CERRI
Neurofisiologo, Università degli Studi di Bologna
Le meraviglie dell’ibernazione: dalla fisiologia di base ai viaggi interplanetari
• LS G. Bruno
via Gino Marinuzzi Musicista 1, Torino

31 ottobre

GIOVANNI MAGA
Virologo, Consiglio Nazionale delle Ricerche
Come le biotecnologie riscrivono il libro della vita
• Liceo Classico Massimo d’Azeglio
via Parini 8, Torino

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium