/ Attualità

Attualità | 06 febbraio 2020, 16:52

Perosa Argentina, la “favola” di Silvio Merlin dal letto di ospedale alle selezioni New Talent a Casa Sanremo

Il cantautore 41enne racconta la sua storia attraverso la musica: «Quando ho scritto “Piccoli ricordi” non sapevo se sarei vissuto il giorno dopo»

Perosa Argentina, la “favola” di Silvio Merlin dal letto di ospedale alle selezioni New Talent a Casa Sanremo

Il cantautore di Perosa Argentina oggi alle selezioni per la categoria New Talent del Festival di Sanremo che si sta svolgendo in queste ore nella sala Tenco. 

41 anni e sulle spalle un’esperienza dolorosa come una malattia cardiaca per cui ha rischiato la vita. La notte prima dell’operazione Silvio Merlin ha scritto una parte del testo, poi si è interrotto, promettendosi di terminarlo una volta conclusa l’operazione. Un anno dopo, Silvio ha concluso il brano “Piccoli ricordi” e ha messo la parola fine a un capitolo terribile della sua vita, ora si prepara per l’esibizione per poter arrivare alla finale di sabato, cosa che saprà domani. 

«Suono il pianoforte da quando ho otto anni - racconta il cantautore -. Gli ultimi anni sono stati travagliati, mi hanno diagnosticato una malattia al cuore, mi hanno operato, è andato tutto bene e ora sono qui, sono molto emozionato perché è la prima volta per me a un talent». «Mi aspetto una bella esperienza e diciamo che tutto fa, un po’ emozione c’è sempre e spero che la canzone piaccia e arrivi alle persone».

Descrive la sua canzone come «Emozionale, in cui la gente si può ritrovare, parla di ricordi che ognuno ha, è molto personale, quando l’ho scritta non sapevo se sarei vissuto il giorno dopo e mi sono ricordato di tutti i piccoli ricordi».

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium