/ Centro

Centro | 06 marzo 2020, 07:15

Il portale immobiliare OIKIA debutta sul web

Investimenti anche su Torino

Il portale immobiliare OIKIA debutta sul web

Dopo un lungo sviluppo non solo tecnologico ma anche strategico, il portale immobiliare OIKIA.IT ha visto la luce, e dagli ingenti investimenti fatti da Publidok per lanciarlo e portarlo sui monitor del pubblico, si evince che questo sito, nonostante l’agguerrita concorrenza, è online per restarci molto a lungo.

Tuttavia, possiamo definirlo più un debutto di forma che di sostanza, in quanto OIKIA.IT racchiude anni di esperienza e know-how del sito RaccoltaCase, che prima di rinascere nella sua attuale veste era diventato portale di riferimento delle Agenzie del Piemonte, Emilia Romagna e Liguria.

Il marchio scelto deriva dal greco, οἶκος significa "Casa" (in un’accezione ampia che descrive piacevole la sensazione di sentirsi parte di un luogo o ad una famiglia) e comunica immediatamente le finalità del progetto: semplicità, completezza e affidabilità delle informazioni fornite.

OIKIA: La rivista

L’asset strategico e promozionale di OIKIA non si limita al web ma, come il suo predecessore, punta a raggiungere una parte consistente del target di riferimento, ovvero venditori e acquirenti di case, attraverso una rivista cartacea.

Per conferire al giornale cartaceo, che è distribuito in un numero crescente di città, una veste professionale, piacevole da sfogliare, l’editore Publidok non si è risparmiato: migliore qualità della carta, immagini in alta definizione, layout professionale e di impatto, contenuti dal taglio giornalistico, uscita a cadenza mensile. Non il classico giornalino di annunci che finisce quasi immediatamente nel cestino della raccolta carta, ma un vero e proprio magazine, la cui qualità non ha nulla da invidiare ai tabloid a pagamento.

Qualità, quindi, non strettamente finalizzata alla vendita e all'acquisizione ma al prestigio per le agenzie che entrano a farne parte.

Anche a Torino, città strategica dei piani di sviluppo di Publidok, dove la rivista vanta una distribuzione capillare sull’intero territorio del Comune.

OIKIA punta comunque sul web per favorire l’incontro di domanda e offerta immobiliare.

Agenzie, privati, investitori e imprese di costruzione che decidono di affidare la visibilità delle loro inserzioni ad un portale di settore, si aspettano che l'editore pubblicizzi e diffonda il sito nel migliore dei modi, geolocalizzando le offerte e la visibilità web. OIKIA soddisfa queste aspettative attraverso crescenti investimenti su motori di ricerca, siti internet di settore, influencer, promozioni mirate grazie anche ai numerosi contatti acquisiti negli anni di esperienza con RaccoltaCase.

Il mercato immobiliare: varrà la pena investire nel mattone nel 2020?

Secondo gli analisti di settore, il 2020 vedrà un sensibile aumento delle compravendite immobiliari, in particolare nei grandi centri come Torino, Bologna e Milano.

In citttà come il capoluogo torinese, le zone più ambite rimangono il centro della città, anche per la qualità dei servizi e il facile accesso ai vari atenei come Palazzo Nuovo e il Politecnico. Aree come il Quadrilatero Romano hanno negli anni visto una rivalutazione impensabile solo dieci anni fa, mentre gli esperti indicano come quartiere in cui investire San Salvario (la cui riqualificazione è imminente).

A livello nazionale, la rendita immobiliare garantisce ancora un lordo, medio, di circa 5,9% annuo di rivalutazione.

Dato il sempre più frequente utilizzo del web per la ricerca di informazioni e servizi, anche l’Agenzia Delle Entrate, da tempo, si è adeguata fornendo strumenti utili alla valutazione immobiliare. Sull’omonimo sito internet istituzionale è infatti presente la Banca dati delle quotazioni immobiliari, attraverso cui scoprire, aggiornati, i valori degli immobili residenziali e commerciali a seconda della città e del quartiere di interesse.

informazione pubblicitaria

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium