/ Politica

Politica | 22 maggio 2020, 06:40

Fase 2 a Nichelino, nuovi dehors gratis e niente Tosap fino al 31 ottobre per i commercianti

Il sindaco Tolardo ha firmato l'ordinanza in favore dei ristoratori: "Un aiuto concreto a vantaggio di tutte quelle attività che hanno dovuto restare chiuse in questo momento difficile"

Fase 2 a Nichelino, nuovi dehors gratis e niente Tosap fino al 31 ottobre per i commercianti

Dopo gli interventi a fondo perduto a favore del piccolo commercio, il Comune di Nichelino vara un ulteriore intervento in questi primi giorni di Fase 2, per andare incontro ai ristoratori.

Il sindaco Giampiero Tolardo ha firmato ieri sera l'ordinanza con la quale la Tosap (la tassa di occupazione suolo e aree pubbliche) sarà gratuita per le nuove o eccedenti strutture removibili quali tavoli, sedie e ombrelloni per tutti gli esercizi pubblici della città fino al 31 ottobre prossimo. "Un aiuto concreto, a vantaggio di tutte quelle attività che in questo momento difficile hanno visto ridursi il numero di posti a sedere a disposizione, causa nuove norme covid, mantenendo praticamente inalterati i costi, se non addirittura, in alcuni casi, vedendoli aumentare", ha spiegato il primo cittadino.

"Le strutture dovranno rispettare il decoro urbano ed essere ritirate ogni sera a fine del servizio", ha aggiunto Tolardo. "Continuiamo a impegnarci per il bene di Nichelino", ha concluso il primo cittadino, ringraziando per l'impegno l'assessora al Commercio Giorgia Ruggiero. Le attività interessate ad aumentare il numero di sedie, tavoli e ombrelloni (la tosap non sarà dovuta per tutti quelli aggiuntivi rispetto alla situazione pre-covid) oppure a posizionarli per la prima volta potranno fare richiesta all'ufficio Suap del Comune oppure via pec a protocollo@cert.comune.nichelino.to.it.

Per informazioni è possibile contattare il numero 011.6819.376 dalle ore 8 alle 10.30, dal lunedì al venerdì, o inviare mail a commercio@comune.nichelino.to.it. In più, tutte le richieste non saranno soggette al pagamento della marca da bollo da 16 euro.

La richiesta di parere di viabilità e la comunicazione di installazione dovranno essere corredati da una planimetria anche in bozza manualmente redatta dove sono riportate in linea di massima le misure del dehor richiesto, gli spazi lasciati liberi per viabilità pedonale e visibilità, e dove sia chiaramente individuata l'ubicazione.

Massimo De Marzi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium