/ Attualità

Attualità | 08 luglio 2020, 15:02

Il Comune di Nichelino scende in campo contro l'abbandono degli animali

Parte la Campagna di comunicazione per dire no all'abbandono dei nostri amici a quattro zampe da chi parte per le vacanze. Tolardo e Verzola: "Da quest'anno ci sono due strumenti in più: l'Ufficio tutela animali e il servizio di Ambulanze veterinarie"

Il Comune di Nichelino scende in campo contro l'abbandono degli animali

E' iniziata l'estate e purtroppo, coronavirus o non coronavirus, si assiste al triste fenomeno dell'abbandono dei nostri amici a quattro zampe. Per dire no a questo malcostume il Comune di Nichelino ha dato il via alla campagna di comunicazione contro l'abbandono degli animali operato da chi parte per le vacanze.

Nel manifesto allegato sono evidenziati i numeri da contattare, nel caso di riscontro di un abbandono. "Da quest'anno ci sono nuovi strumenti per aiutare gli animali: l'Ufficio tutela animali e il servizio di Ambulanze veterinarie", hanno spiegato il sindaco Giampiero Tolardo e l'assessore alle Politiche sugli animali Fiodor Verzola. "Se si vedono animali randagi occorre però chiamare il canile di Chieri o la Polizia municipale, solo se l'animale è ferito si può attivare il servizio di ambulanze veterinarie".

Per contrastare il problema degli abbandoni, oltre ad un maggiore senso civico e ad un atteggiamento diverso nei confronti degli animali, servirebbe un aiuto da parte del Governo, sottolinea l'Amministrazione nichelinese: "Se vogliamo abbattere il randagismo e gli abbandoni, occorre un intervento legislativo che, con aiuti veri e concreti, vada incontro alle famiglie disponibili ad adottare un animale".

"Ad esempio tramite la diminuzione dell'Iva sugli alimenti per i nostri amici a quattro zampe e con la detraibilità fiscale delle spese veterinarie", ha aggiunto Verzola.

Massimo De Marzi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium