/ Attualità

Attualità | 08 luglio 2020, 18:15

Sostenibilità e spazi di qualità: Collegno e Grugliasco pronte ad accogliere gli atleti delle Universiadi

I sindaci Francesco Casciano e Roberto Montà: "Le nostre città hanno pronte soluzioni virtuose e sostenibili"

Sostenibilità e spazi di qualità: Collegno e Grugliasco pronte ad accogliere gli atleti delle Universiadi

Le Città di Collegno e Grugliasco, sedi universitarie rispettivamente di Scienze della Formazione primaria e di Scienze Agrarie, con  l’AslTo3 corrono a supporto della candidatura di Torino alle Universiadi 2025, proponendosi di ospitare gli atleti tra le strutture esistenti di proprietà dell'azienda Sanitaria che ha ereditato l’ex Manicomio di Collegno e la futura Città delle Scienze di Grugliasco: un totale di oltre 20mila mq di spazi dalle condizioni ideali per costituire veri e propri “villaggi delle Universiadi”.

«Quella che proponiamo è una soluzione sostenibile e virtuosa» ha detto il Sindaco di Collegno Francesco Casciano «perché utilizziamo patrimoni esistenti da riqualificare che possono esser messi subito dopo a sostegno degli stessi progetti universitari su entrambe le Città. Due poli ben serviti da infrastrutture adeguate, ferrovia e metropolitana in primis, che insieme alla grande rete ciclabile che stiamo realizzando, consentiranno agli atleti di spostarsi in modo ecologico e veloce, un valore aggiunto imprescindibile per l’intero progetto. Collegno e Grugliasco hanno con Torino il più alto rapporto tra abitanti e imprese della Regione,   qui si insedierà la Città dello Spazio con il Politecnico e dove ha sede una delle più grandi e qualificate Asl del Piemonte».

Anche il Sindaco di Grugliasco Roberto Montà ha evidenziato la qualità strategica dei territori: «Grugliasco e Collegno sono coinvolti in progetti di ricerca con Dipartimenti Universitari a cui sono correlati importanti programmi di sviluppo industriale, nell’ambito dell’automotive, della meccatronica, dell’aerospazio, della bioeconomia circolare la cui realizzazione potrà tener conto anche dei finanziamenti previsti dalla cosiddetta area industriale di crisi complessa”. Nella Città di Grugliasco sarà insediata entro il 2024 la Città delle Scienze caratterizzata dall’ampliamento degli attuali Dipartimenti di agraria e Medicina Veterinaria con ulteriori dipartimenti in ambito scientifico».

Il direttore dell’AslTO3 Flavio Boraso sottolinea: «L’esperienza che abbiamo maturato negli anni, a partire dalle Olimpiadi invernali del 2006 e fino alla Coppa del Mondo di sci dello scorso gennaio a Sestriere, ci consente di rafforzare in modo sostanziale il sostegno delle Città di Collegno e Grugliasco alla candidatura di Torino alle Universiadi 2025. Sappiamo che questo territorio potrà contare su un valore aggiunto, rappresentato dalla presenza dei nostri professionisti e delle nostre strutture, oltre ad essere un’occasione importante per valorizzare dimore storiche quali la Certosa di Collegno e l’ex Ospedale Psichiatrico di Grugliasco. L’AslTo3 è pronta fin da ora a fare la sua parte, in sinergia con tutti gli attori coinvolti».

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium