/ Eventi

Eventi | 10 luglio 2020, 09:33

Il Festival Luigi Pirandello ricorda le vittime di Covid ed Ezio Bosso

Eventi in streaming e in presenza dal 15 luglio al 15 settembre, tra Torino e Coazze. Lunedì 13 al Polo del '900 si festeggiano i 50 anni della Regione Piemonte. Graglia: "Valorizziamo i talenti del nostro territorio"

Il Festival Luigi Pirandello ricorda le vittime di Covid ed Ezio Bosso

Quindici spettacoli dal 15 luglio al 15 settembre 2020, con una diffusione amplificata tra Torino e Coazze e una ricca offerta culturale fruibile in streaming. Si presenta così la quattordicesima del Festival Nazionale Luigi Pirandello e del '900, organizzato da Lingua Doc con il sostegno della Regione Piemonte, del Comune di Torino e della Compagnia di San Paolo.

Aprirà il cartellone un evento inaugurale al Polo del '900, lunedì 13 luglio, per celebrare i cinquant'anni della Regione Piemonte, cui parteciperanno, tra gli altri, il presidente Sergio Soave, i giornalisti Luciano Borghesan, Alessandra Comazzi e Darwin Pastorin, lo storico Gianni Oliva, e il direttore del Torino Film Festival Stefano Francia di Celle, oltre ad altre istituzioni che porteranno le loro testimonianze, accompagnate da filmati di repertorio e di nuova creazione.

A precedere l'apertura degli eventi in presenza, questa mattina, dalle ore 10, sarà trasmetto in streaming un evento commemorativo per i 120 dalla morte dello scrittore e giornalista Vittorio Bersezio, in collaborazione con la Fondazione del Teatro Stabile di Torino, la Fondazione Bersezio e l’Università agli Studi di Torino di Torino.

Proseguendo, il 12 luglio doppio appuntamento a Coazze e al Parco della Tesoriera, all'interno del festival Evergreen: una serata live, in collaborazione con Tedacà, dedicata alla memoria, per ricordare le vittime italiane di Covid-19 con letture, testimonianze e musica, cui interverranno medici, pazienti guariti e parenti delle vittime. 

Tra gli altri eventi, il 20 luglio, al Polo del '900, un omaggio a Gigi Ghirotti per i cent'anni dalla nascita, in collaborazione con la Fondazione e l'Associazione Ghirotti, l’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, l’Istituto di Candiolo e la Nazionale italiana Cantanti. Il ricordo di Ezio Bosso, ex Xico degli Statuto, il 26 alla Tesoriera e un appuntamento letterario in streaming, il 27 agosto, nel settantesimo anniversario della morte di Cesare Pavese

"Ritorniamo a parlare di Cinema, a vent’anni dal rinnovato Museo Nazionale del Cinema e della nascita di Film Commission, con Ciak si gira tra finzione e realtà - spiega il direttore artistico Giulio Graglia -, un testo tratto da I quaderni di Serafino Gubbio, operatore di Luigi Pirandello e un grande interprete come Eugenio Allegri".

"La scelta degli attori e dei luoghi – conclude - è stata fatta in un’ottica di collaborazione e valorizzazione dei talenti del territorio piemontese anche per superare questa drammatica situazione sanitaria e lavorativa,  una strategia che speriamo possa essere di buon auspicio per il futuro del nostro teatro".

Il programma completo è disponibile sul sito: www.linguadoc.it 

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium