/ Cronaca

Cronaca | 10 agosto 2020, 18:20

La bici è parcheggiata sul percorso ciclopedonale, disabile bloccato: "Tutto questo è normale?"

Succede in corso Principe Oddone, a pochi metri da corso Regina Margherita. Il protagonista? Michele, un uomo con distrofia muscolare

La bici è parcheggiata sul percorso ciclopedonale, disabile bloccato: "Tutto questo è normale?"

Se una bici parcheggiata di traverso, su una pista ciclabile, rappresenta certamente un impiccio per i ciclisti corretti, per un disabile il mezzo a due ruote abbandonato diventa un vero e proprio ostacolo. Alle volte insormontabile.

E' quanto capitato a Michele, un uomo con la distrofia muscolare. Costretto in carrozzella a transitare nello spazio ciclo pedonale di corso Principe Oddone, Michael si ritrova improvvisamente un ostacolo: una bici rossa di Helbiz.

Come riportato da Emanuel Cosmin Stoica, blogger che puntualmente evidenzia le tante barriere architettoniche presenti a Torino per un disabile, Michele ha la "fortuna" di avere ancora una buona mobilità di braccia. Una condizione che gli permette di spostare la bici e transitare oltre, in questo caso. Eppure non tutti i disabili riescono a spostare l'ostacolo e sono costretti a cambiare percorso tornando indietro o ad attirare l'attenzione di un passante per proseguire.

"Questo è quello che purtroppo molte persone con disabilità devono fare per poter avere una Torino più accessibile. A voi sembra normale?" è la domanda che Stoica pone ai suoi seguaci. Una domanda la cui risposta evidenzia tutte le criticità portate dalle cattive abitudini dei torinesi.

Andrea Parisotto

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium