/ Cronaca

Cronaca | 26 settembre 2020, 19:09

No Tav davanti al carcere per sostenere Dana: “La valle che resiste ti abbraccia”

Un gruppo di attivisti ha marciato verso il penitenziario di Torino, dove è reclusa la portavoce del movimento che si oppone alla Torino-Lione

Crediti: NoTav info

Crediti: NoTav info

“Non accetteremo né ora né mai la sentenza che ha colpito Dana, una evidente vendetta del sistema del Tav contro chi ha messo cuore, testa e coraggio nel difendere la valle in cui vive dalla speculazione e l'inquinamento”.

È il messaggio pubblicato su Facebook dal movimento No Tav, dopo che un folto gruppo di attivisti che nel pomeriggio ha raggiunto il carcere di Torino “Lorusso e Cutugno” in segno di solidarietà nei confronti di Dana Lauriola, la portavoce del movimento che si oppone alla Torino-Lione arrestata nei giorni scorsi a Bussoleno, in Val di Susa.

“Oggi siamo qui - scrivono i No Tav - per continuare a lottare finché lei e gli altri, le altre private della libertà per aver combattuto un sistema di sviluppo che ci sta conducendo alla catastrofe non verranno liberate! Forza Dana, la valle che resiste ti abbraccia!”.

La manifestazione si è conclusa con un lancio di fuochi d'artificio.

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium