/ Politica

Politica | 15 ottobre 2020, 17:03

La Sala Consiliare della Circoscrizione IV per le tesi di laurea. Morando (Lega): “Vogliamo mostrare la nostra vicinanza agli studenti"

"Già costretti a rinunciare alla discussione in presenza, meritano di istituzionalizzare questo giorno”

La Sala Consiliare della Circoscrizione IV per le tesi di laurea. Morando (Lega): “Vogliamo mostrare la nostra vicinanza agli studenti"

Molti Atenei, per far fronte all’emergenza sanitaria, hanno deciso di mantenere lo svolgimento degli esami e la discussione dell’elaborato finale in maniera esclusivamente telematica.

Per tale motivo il Capogruppo della Lega in Circoscrizione IV a Torino Carlo Emanuele Morando insieme al consigliere Roberto Cermignani hanno presentato una mozione per impegnare il Presidente della Circoscrizione IV “a valutare la possibilità di stipulare un accordo con le università torinesi finalizzato a concedere gratuitamente la Sala Consiliare ai giovani laureandi per il collegamento virtuale per la discussione della loro tesi di laurea e a offrire la strumentazione tecnologica necessaria a garantire lo svolgimento della discussione”.

La mozione è stata discussa nel consiglio che si è tenuto lunedì sera ed è stata approvata all’unanimità.

Soddisfazione è stata espressa dal Capogruppo della Lega Carlo Emanuele Morando. “Il consiglio della Circoscrizione IV di lunedì 12 ottobre 2020 ha approvato all'unanimità la mozione della Lega con cui chiediamo alla giunta circoscrizionale di valutare la possibilità di concedere la nostra sala consiliare ai laureandi per la discussione della loro tesi di laurea - dichiara Carlo Emanuele Morando - Siamo convinti che il giorno della discussione sia profondamente segnante per la carriera accademica ma soprattutto per il percorso di vita di ogni individuo e vogliamo, con questa mozione, mostrare la nostra vicinanza agli studenti che, già costretti a rinunciare alla discussione in presenza, meritano di istituzionalizzare questo giorno".

"Nello stesso consiglio è stata approvata la nostra interpellanza con cui chiediamo al sindaco Appendino e all'assessore Lapietra come intendano giustificare la loro volontà di istituire il senso unico di marcia in strada Antica di Collegno a fronte dell'esistenza di una relazione tecnica allegata ad una delibera di Giunta regionale del 7 ottobre 2013 che impedisce qualsiasi ipotesi di istituzione di senso unico in quella strada”.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium