/ Eventi

Eventi | 22 ottobre 2020, 10:15

Eleonora Frida Mino torna sul palcoscenico con "Per Questo!"

Lo fa Binaria, contro le mafie e a favore della ripresa del teatro

Eleonora Frida Mino torna sul palcoscenico con "Per Questo!"

Ritorno sulle scene per Eleonora Frida Mino che, dopo otto mesi di stop forzato, ripropone “Per questo” in uno spazio teatrale non tradizionale, quello di Binaria, Centro Commensale del Gruppo Abele.

Lo spettacolo dedicato alla vita di Giovanni Falcone, manifesto del teatro-legalità della monologhista torinese Eleonora Frida Mino, ha festeggiato proprio nel 2020 la sua centocinquantesima replica, con una tournée che ha toccato tutta l’Italia e la Francia. “L’arte, il teatro e in generale cultura devono riprendere a vivere, in sicurezza certo, ma non si devono fermare. Sono un tassello fondamentale della nostra vita e della società. Sono emozionata di rimettere in scena lo spettacolo– commenta Eleonora Frida Mino - perché un attore di teatro non può fare a meno del ‘contatto’ con il pubblico: a noi attori è mancato moltissimo in questi mesi. E non poteva ospitarmi un luogo più adatto di Binaria, il Centro Commensale del Gruppo Abele, che da anni lavora e opera per dire NO ALLE MAFIE e per portare un messaggio positivo di speranza. E in questo periodo tutti abbiamo bisogno di sperare”.  Il 7 novembre ci saranno due repliche: una alle 18,30 e una alle 21, con posti limitati per poter garantire il mantenimento delle distanze di sicurezza e solo su prenotazione all’indirizzo e-mail binaria@gruppoabele.org o via telefono allo 011.53.77.77.


La serata è organizzata grazie al Contributo della Circoscrizione 3_Città di Torino, in collaborazione con Binaria. Seguirà a ciascuna replica una chiacchierata con l’attrice e confronto col pubblico, momento che è parte integrante dello spettacolo. 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium