/ Attualità

Attualità | 25 ottobre 2020, 16:13

Appendino: "Al lavoro per tutelare i settori colpiti". Cirio: "Dal governo servono risorse immediate"

Convocato domani un tavolo di crisi in prefettura con i rappresentanti delle categorie più danneggiate dal Dpcm

Appendino: "Al lavoro per tutelare i settori colpiti". Cirio: "Dal governo servono risorse immediate"

"La collaborazione tra istituzioni deve essere massima ed efficace. Ognuno deve fare la sua parte. Per questo motivo, oltre agli interventi già messi in campo nei mesi e nelle settimane scorse, la giunta è e rimane a disposizione del governo per individuare forme di mitigazione praticabili per i settori maggiormente colpiti". Così la sindaca di Torino Chiara Appendino sui contenuti dell'ultimo Dpcm, riferendosi in particolare a commercio, ristorazione, cultura e sport.

La Città parteciperà già domani a un tavolo di crisi richiesto dalla prefettura, con la presenza della Regione e dei rappresentanti delle categorie, "al fine di individuare interventi praticabili, veloci ed efficaci per i settori di commercio e ristorazione".

Lo conferma anche il governatore Alberto Cirio, che tuttavia non nasconde qualche perplessità rispetto alle restrizioni approvate dal governo: "Sono molto preoccupato del fatto che le istanze che, come Regioni, abbiamo difeso in due giorni di confronto, per una apertura fino alle 23 di bar e ristoranti, così come quelle di garanzia per palestre e piscine, non siano state accolte", ha dichiarato. "Ora queste categorie non possono essere lasciate sole. Il governo ha annunciato indennizzi. Bene, purché siano risorse immediate, certe e reali, perché al momento le uniche misure mirate e a fondo perduto che hanno dato un po’ di fiato a queste attività sono quelle che ha erogato la Regione con il Bonus Piemonte".

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium