/ Attualità

Attualità | 12 gennaio 2021, 10:32

Feste di via in tempo di Covid, prove di resistenza nel 2021: il regolamento "speciale" verso la proroga

Più potere alle Circoscrizioni e quattro feste notturne: il regolamento in aula la prossima settimana per dare respiro al commercio locale

Festa di via Gaidano

Festa di via - immagine d'archivio

Una resistenza strenua. Le feste di via, momento di aggregazione e scambio sociale sempre apprezzato, provano a superare l'ostacolo Covid. Dopo un 2020 difficile, l'amministrazione è infatti al lavoro per prorogare, almeno nei primi sei mesi del 2021, il regime transitorio che si pone come obiettivo quello di favorire l'organizzazione delle feste di via a Torino.

Di fatto, la proposta della Giunta al Consiglio comunale, è quella di prorogare almeno fino al giugno del 2021 il regime transitorio del regolamento delle feste di via. Nel concreto, saranno le Circoscrizioni, sentinelle sul territorio, ad avere più potere nell'organizzazione degli eventi, decidendo la data e avendo la possibilità di organizzarne di più. Ma non solo: in primavera e in estate si potranno anche organizzare fino a quattro feste di via "notturne", dalle 20 alle 24.

L'atto arriverà in aula lunedì prossimo, ma si sta già valutando se estendere la proroga oltre a giugno per consegnare alla prossima Giunta un quadro normativo certo in cui muoversi. Due le opzioni sul tavolo: una proroga fino a fine 2021 o una modifica strutturale del regolamento delle feste di via.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium