/ Politica

Politica | 14 gennaio 2021, 16:07

Il Comune mette mano al portafogli: tra il 2021 e il 2023 previste manutenzioni degli edifici per 31,5 milioni di euro

Lo ha reso noto l’assessore all’Urbanistica Iaria durante la discussione del Documento Unico di Programmazione. Da Le Nuove sino alla Cavallerizza, passando per Palazzo Civico: le spese previste

La Cavallerizza Reale, ingresso e cortile interno

La Cavallerizza Reale

Un vero e proprio restyling per tutelare e prendersi cura dei beni comunali. Ammonta a 31,5 milioni di euro circa la cifra stanziata dal Comune di Torino per la manutenzione degli immobili di sua proprietà: a rendere nota la cifra, l’assessore all’Urbanistica Antonino Iaria, durante la presentazione del Documento Unico di Programmazione per il triennio 2021-2022-2023.

Tanti gli edifici in cui verranno svolti dei lavori nei prossimi anni. La cifra più alta verrà spesa già quest’anno, nel 2021, ed è pari a 11,3 milioni di euro. Tra le opere che verranno restaurate o recuperate, spicca il complesso carcerario de Le Nuove con il maxi finanziamento del Ministero di 3,6 milioni di euro. Importante poi la manutenzione straordinaria di Palazzo Civico e dei prefabbricati comunali (750.000 euro) e soprattutto l’adeguamento per la prevenzione incendi della sede comunale e dell’anagrafe, per una doppia spesa di 1.470.000 euro.

Di particolare rilevanza poi la manutenzione della Cavallerizza Reale, salita gli onori della cronaca negli ultimi anni: per la manutenzione straordinaria dell’ex Salone delle Guardie sono stati stanziati 300.000 euro, mentre per la messa in sicurezza delle coperture delle ex Pagliere e delle Manche del Cortile delle Guardie, la cifra prevista è di mezzo milione di euro.

Nel 2022 verranno eseguite manutenzioni per 9,4 milioni di euro, cifra destinata a salire a 10,8 nel 2023.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium