/ Cronaca

Cronaca | 17 gennaio 2021, 10:00

Due escursionisti dispersi vicino alla diga di Malciaussia: i soccorritori arrivano con le pelli di foca

I due erano caduti dalla strada ed erano finiti a poca distanza dal fiume. L'uomo ha riportato le conseguenze più gravi, tanto da non riuscire più a muoversi: a dare l'allarme è stata la donna

soccorritori in montagna in mezzo alla neve

I due escursionisti sono stati soccorsi nonostante la difficoltà

Disavventura a lieto fine, nella notte appena trascorsa, per due escursionisti che erano caduti durante un'escursione nella zona del lago di Malciaussia, vicino a Usseglio. La zona, che in estate è spesso teatro di disagi e polemiche per il grande accesso di turisti e automobili, con relativi parcheggi fuori norma, in questo momento è in una veste decisamente più invernale, tra freddo e neve.

Proprio la condizione che volevano godersi i due escursionisti, che però - improvvisamente - sono caduti durante una ciaspolata mentre si trovavano sulla strada che conduce al lago, appena sotto la diga , terminando la caduta lungo il fiume. A riportare le conseguenze più gravi è stato l'uomo, non in grado di rimettersi in cammino. E' stata dunque la donna a chiamare i soccorsi, spostandosi in una zona in cui il telefono prendeva il segnale. 

Quando la chiamata è arrivata erano ormai le 19 e gli uomini del Soccorso Alpino hanno dovuto muoversi in condizioni di difficoltà aumentate dal buio. Con sci e pelli di foca, trasportando materiale tecnico e dispositivi sanitari, i tecnici (accompagnati da un medico) hanno raggiunto prima la donna, poi hanno individuato l'uomo al fondo del vallone. Dopo averne valutato le condizioni e dopo averlo stabilizzato, le squadre hanno iniziato a trasferirlo mediante manovre alpinistiche fino alle tracce della strada carrozzabile, a monte del torrente.

Nel frattempo la Centrale operativa ha attivato l'eliambulanza 118 per il volo notturno fino alla piazzola di Usseglio. Dopo aver raggiunto la strada, l'uomo è stato trasportato nel toboga verso valle dai tecnici soccorritori in sci, fino alla frazione di Margone dove è stato trasferito sull'autoambulanza. In seguito è stato portato a Usseglio dove, caricato sull'elicottero, è stato condotto in ospedale in codice giallo.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium