/ Cronaca

Cronaca | 18 gennaio 2021, 17:17

Processo Salvini: il tribunale di Torino respinge la richiesta di legittimo impedimento

Il difensore del leader della Lega: “Lui voleva esserci per difendersi, ma c’è una crisi di governo in corso. Questo è un fatto grave, si priva il senatore dei suoi diritti civili”. Prossima udienza il 25 gennaio

tribunale di Torino

il tribunale di Torino respinge la richiesta di legittimo impedimento per Matteo Salvini

Non riconoscere il legittimo impedimento al senatore Matteo Salvini, con una crisi di governo in corso, mi pare sia un fatto grave. L’ordinanza del tribunale priva il mio assistito dei suoi diritti civili”. Così Claudia Eccher, avvocato difensore del leader della Lega, che è imputato a Torino con l'accusa di vilipendio dell’ordine giudiziario.

Una vicenda che risale al 14 febbraio 2016, quando l’allora europarlamentare Salvini, durante un congresso regionale della Lega organizzato al palasport di Collegno, pronunciò alcune frasi contro la magistratura: “Difenderò qualunque leghista indagato da quella schifezza che si chiama magistratura italiana, che è un cancro da estirpare". 

Stamattina Salvini non si è presentato a Torino, con l’avvocato Eccher che ha chiesto di rinviare l’udienza per legittimo impedimento. Il giudice Ruscello ha però respinto l’istanza e il processo è proseguito. “Noi ci stiamo difendendo nel processo e non dal processo - ha spiegato l’avvocato a fine udienza - crediamo che a Salvini, che vuole essere presente per difendersi, vada riconosciuta la necessità di espletare la propria attività politico-istituzionale. C’è tutto un centrodestra che si deve confrontare, sedere a un tavolo e verificare quali sono i prossimi scenari per il bene del Paese".

"Per noi l’impedimento era assolutamente legittimo e andava riconosciuto al di la del fatto che oggi non fossero calendarizzati i lavori al Senato ma alla Camera. Stamattina il mio assistito ha fatto una riunione con i leader del centrodestra, mi pare un po’ una forzatura dire che non c’è legittimo impedimento, non dimentichiamo che Salvini è il referente del centrodestra”, ha concluso l'avvocato Eccher.

Il processo riprenderà il 25 gennaio.

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium