/ Attualità

Attualità | 26 gennaio 2021, 12:51

Il giardino dell'area Parri torna a bambini e famiglie: "Ora eliminiamo lo spaccio" [FOTO]

Aperto al pubblico il nuovo giardino tra via Ormea e via Petitti, ultimo tassello della riqualificazione voluto dalla Circoscrizione 8 dell'intero complesso attorno al centro sportivo

La nuova area gioco Parri

La nuova area gioco Parri

A San Salvario è stata aperta al pubblico, al termine dei lavori di riqualificazione, l'area gioco tra via Omera e via Petitti. Verso le 9 di ieri mattina, i tecnici, con i volontari di Casa Garibaldi, hanno spalancato i cancelli del giardino recuperato all'interno dell'ex scuola d'infanzia "Massimo D'Azeglio", chiusa da diversi anni.

Già venerdì Amiat aveva effettuato la pulizia dell'intero spazio, seguita poi dalla raccolta foglie a cura del verde pubblico. Adesso l'area Parri può vantare un nuovo angolo dedicato al gioco e al divertimento dei più piccoli, offrendo strutture ludiche adatte a bambini fino a 12 anni - tra cui un'altalena accessibile anche ai disabili.

Un ultimo tassello che completa il ricco puzzle di interventi voluti e realizzati dalla Circoscrizione 8 su questo spicchio di quartiere a partire dal 2019, dalla pedonalizzazione di via Petitti (particolarmente sfruttata da Casa Garibaldi per l'Estate Ragazzi) alla costruzione dell'area cani. 

"Abbiamo voluto investire in questi anni risorse e ore di lavoro per far sì che tutta l'area possa essere tolta dal degrado - commenta il vicepresidente della Circoscrizione 8 Massimiliano Miano -. Sono tutte infrastrutture di cui i residenti sentivano la necessità. Per tutelarne la sicurezza e il decoro, abbiamo anche stipulato un accordo con Casa Garibaldi affinché diventino loro i custodi dell'area gioco, gestendo l'apertura, in orario invernale, dalle 8 alle 18, in primavera-estate fino alle 21".

Ancora critico il fenomeno dello spaccio nelle ore serali, piaga principale da diversi anni. "Manca ancora il potenziamento dell'illuminazione pubblica - aggiunge Miano -, l’abbiamo richiesto più volte e c’è l'impegno della Città a provvedere quanto prima, ma ancora non abbiamo contezza dei tempi di realizzazione. Questo sicuramente ci aiuterebbe a debellare ogni episodio di microcriminalità". 

L'obiettivo, ora, è di favorire il più possibile la frequentazione dell'area da parte degli abitanti. "La scorsa estate - conclude Miano - abbiamo riscontrato un ottimo successo nella via pedonale. Adesso abbiamo in cantiere nuove progettualità del liceo Alfieri da attuare nella bella stagione. E aspettiamo che finisca la pandemia per riappropriarci completamente degli spazi".  

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium