/ Attualità

Attualità | 21 febbraio 2021, 17:38

Senza lo sci alpino, Bardonecchia si consola con il ghiaccio: il primo "Ice show" è un successo [FOTO]

A poche ore dal secondo flash mob contro le decisioni del Governo, la città della Conca ha voluto regalarsi una giornata all'insegna degli scultori del freddo

Scultori di ghiaccio all'opera

Sculture di ghiaccio a Bardonecchia /foto Gian Spagnolo

Le temperature miti del fine settimana hanno fortemente condizionato, ma non impedito lo svolgimento di “Bardo Ice Show”, rassegna di sculture di ghiaccio a tema carnevalesco, organizzata, nell’ambito del Carnevale 2021 nella Conca, nel pieno rispetto delle norme volte a contenere la diffusione della pandemia COVID-19, dall’Associazione Turistica Pro Loco Bardonecchia, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e del Consorzio Turismo Bardonecchia. Un modo - anche se parziale - per consolarsi dopo la delusione dallo stop improvviso all'avvio della stagione sciistica, con il secondo flash mob che si è tenuto proprio nel pomeriggio di sabato.

Protagonisti attivi Michela, Francesco C., Matteo, Francesco F. e Rocco, sette scultori romagnoli, veneti e marchigiani dell’Accademia Italiana di Ghiaccio Artistico (AIGA),  che hanno trasformato la piazzetta Medail, il sagrato della chiesa parrocchiale  di Sant’Ippolito e la pineta di viale San Francesco, in altrettanti piccoli laboratori a cielo aperto.

Interessante vedere all’opera gli scultori, le varie fasi della lavorazione, gli utensili utilizzati e le varie tecniche adottate per modellare i blocchi di ghiaccio, sino a trasformarli in originali opere rese ancor più suggestive dalle varie illuminazioni serali e notturne che sono molto piaciute ai molti passanti, ed in particolare ai più giovani che hanno rivolto molte domande agli scultori.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium