/ Cronaca

Cronaca | 16 marzo 2021, 17:56

A Torino sconto di 5 euro per chi va in taxi al centro vaccinale

La "convenzione vaccino" firmata dalla Regione Piemonte e dalla società cooperativa Taxi Torino. Lo sconto di 5 euro vale anche per il viaggio di rientro presso la propria abitazione

taxi in piazza Vittorio

Taxi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte e la cooperativa Taxi Torino hanno stipulato una convenzione per il trasporto a tariffa agevolata delle persone che hanno appuntamento per la vaccinazione in uno dei centri cittadini.

Taxi Torino effettua pertanto uno sconto di 5 euro sull’importo totale indicato dal tassametro per ciascuna corsa richiesta da chi deve recarsi al centro vaccinale. Lo stesso sconto viene praticato per la corsa dalla sede vaccinale all’abitazione.

Per ottenere l’agevolazione si deve comunicare all’operatrice del centralino della cooperativa che si vuole usufruire della “Convenzione Vaccino”.

L’obiettivo - dichiara il coordinatore Emergenza Covid-19 dell’Unità di Crisi, Gianfranzo Zulian - è consentire alle persone che intendono vaccinarsi, soprattutto a chi ha più di 70 anni oppure rientra tra la popolazione estremamente vulnerabile o con grave disabilità, di raggiungere in sicurezza i centri preposti. Per alcuni di loro la fruizione dei mezzi pubblici può essere problematica sotto l’aspetto della mobilità e sicuramente più a rischio di contagio”.

E’ un’iniziativa - rileva Alberto Aimone Cat, presidente della Cooperativa Taxi Torino - che rappresenta al meglio lo spirito mutualistico della nostra cooperativa: da una parte offre alla cittadinanza un sistema di trasporto pubblico verso i centri vaccinali in totale sicurezza e con un significativo risparmio; dall'altra ci permette di sostenere i nostri soci, gravemente colpiti dalla situazione, assumendoci parte della spesa e incentivando il numero di corse”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium