/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 25 marzo 2021, 07:00

Utensili da cucina in legno: come pulirli, disinfettarli e smacchiarli

Scegliere di utilizzare gli utensili e taglieri da cucina in legno, è una scelta sostenibile ma molto delicata.

Utensili da cucina in legno: come pulirli, disinfettarli e smacchiarli

Taglieri e strumenti di legno da sempre sono molto utilizzati quotidianamente in cucina, perché è un materiale che non trasmette calore quindi non ustiona chi li utilizza, è resistente (soprattutto al calore), non si deforma ed è naturale. Essendo il legno molto poroso e avendo un alto grado di assorbimento di odori e liquidi, è assolutamente importante prestare attenzione ad una corretta pulizia per disinfettarli e smacchiarli al fine di evitare la proliferazione di germi e muffe.

Attenzione, è importante non metterli in lavastoviglie o lavarli con detersivi, i prodotti chimici rimangono intrappolati nelle cavità del legno e vengono rilasciati negli alimenti durante il loro utilizzo. Noi di Casalinghi Verde Salvia, abbiamo una piccola selezione di prodotti ecosostenibili tra i quali, i prodotti in legno.

Per utilizzare al meglio il legno in cucina, la prima regola da seguire è quella di avere un set di utensili dedicato ad ogni categoria alimentare ad esempio uno alla carne ed un secondo per frutta e ortaggi e per farli durare a lungo dobbiamo però pulirli dopo ogni utilizzo, ed effettuare una pulizia profonda almeno una volta al me

Rimedi casalinghi sicuri ed efficaci per pulire e disinfettare gli utensili da cucina in legno

Limone, bicarbonato, sale sono alcuni degli ingredienti che possiamo utilizzare per pulire ed igienizzare taglieri, mestoli e cucchiai di legno, evitando la proliferazione di germi e batteri, soprattutto dopo aver tagliato carne fresca ma anche frutta e verdura. Ma vediamo in concreto come effettuare una pulizia corretta di taglieri e strumenti di legno in modo efficace.

Partiamo dal set di utensili (mestolo, forchettone, spatola etc), grandi alleati per la preparazione delle nostre ricette. Il legno trattandosi di un elemento naturale, com’è ben noto, con il tempo, tende a scurirsi ed a perdere la naturale colorazione macchiandosi. Questo accade sopratutto quando entrano a contatto con i cibi caldi e con pigmenti colorati (sugo, barbabietola, verdure a foglia verde et) per fortuna esistono dei trucchetti della nonna. Partiamo!

Consiglio numero uno, l’ingrediente segreto è l’aceto di vino bianco (non rosso) come ben noto, è un potente disinfettante naturale. Tutto quello che devi fare è:

 

  • In una pentola, fai bollire 1 bicchiere di acqua e 3 di aceto di vino bianco.
  • Dopo, immergi gli utensili e lasciali bollire per circa 5 minuti.
  • Al termine, mettili ad asciugare su un panno da cucina. Ecco qui i tuoi mestoli disinfettanti e pronti per una nuova ricetta.

Consiglio numero due, l’ingrediente magico è il bicarbonato con un aiutante d'eccezione, sua maestà il limone:

 

  • In una ciotola versa una piccola quantità di bicarbonato e aggiungi una quantità di succo di limone sufficiente a formare una miscela dalla consistenza pastosa
  • Usando un panno pulito o una spazzolina, strofina sul legno cercando di seguire la direzione delle venature. Per una pulizia più profonda, aggiungi dei grani di sale grosso
  • Risciacqua perfettamente gli utensili, dopodichè  con un panno da cucina pulito asciugali accuratamente. A questo punto, lasciali asciugare completamente all'aria fresca e riponili nel cassetto solo quando saranno perfettamente asciutti. 

 Tutti noi in casa abbiamo uno o più taglieri, spianatoie per stendere la pasta (scopri l’asse in  legno di betulla di Casalinghi Verde Salvia) o pale per la pizza. Ma il problema è sempre lo stesso. Come lavarli in modo corretto senza rovinarli? Quando vanno sostituiti? Benissimo, ecco qui un piccolo ma utile consiglio ecologico e casalingo per disinfettarli e farli durare più a lungo.

Anche qui, gli ingredienti segreti sono il bicarbonato, il limone/aceto di vino. Aggiungiamo un ospite, l’olio di semi di lino, la sua funzione sarà quella di rendere il legno lucido ed idrato. Pronti via! 

 

  • Sulla superficie in legno, spolvera del bicarbonato, dopo di che versa qualche goccia di aceto  di vino bianco o del limone, quindi con una spugnetta leggermente abrasiva sfrega la superfici, se usi il limone, puoi tranquillamente strofinare mezzo limone. 
  • Lascia agire per 5 minuti e poi ti  basterà sciacquare il tagliere sotto l’acqua corrente…il gioco di magia è fatto, il tagliere o piano di lavoro sarà pulitissimo!
  • Fai asciugare completamente il tuo piano in legno all’aria aperta prima di conservarlo. La reazione chimica tra il bicarbonato e l’aceto non solo eliminerà tutti i cattivi odori ma in più rimuoverà le macchie più ostinate come quelle di prezzemolo e basilico

 

Consiglio! Per rendere luminosi, idratati ed elastici i tuoi prodotti in legno, ti consigliamo di passare periodicamente su tutta la sua superficie una goccia di olio di semi.

Noi come la nostra amica e bravissima cuoca Giorgia, usiamo molto i taglieri e le spianatoie in legno, sai… sono un’ ottima soluzione anche per impiattare gustose ricette o aperitivi proprio come ha fatto lei in questa gustosa ricetta del Pan Bauletto con Alga spirulina

Speriamo che i nostri  consigli ti siano utili , intanto se sei un amante della cucina, ti invitiamo sul nostro negozio online www.casalinghiverdesalvia.com, dove troverà un vasto assortimento di utensili da cucina di altissima qualità.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium