/ Attualità

Attualità | 17 maggio 2021, 19:58

Universiadi 2025, Manifattura Tabacchi 'fuori dai giochi'. Via libera alla Salvo D'Acquisto e all'ex ospedale Maria Adelaide

L'assessore all'urbanistica Antonino Iaria ha confermato, in Consiglio Comunale, le valutazioni fatte sulle strutture di Torino nord

Manifattura Tabacchi

Universiadi 2025, 'fuori dai giochi' la manifattura Tabacchi. Via libera alla Salvo D'Acquisto e all'ex ospedale Maria Adelaide

L'ex scuola Salvo D'Acquisto di via Tollegno, nel quartiere Barriera di Milano, e l'ex ospedale Maria Adelaide di lungo Dora Firenze, in zona Aurora, sono tra le strutture che saranno coinvolte dalle progettualità che riguardano le Universiadi Invernali del 2025, che sabato scorso sono state assegnate a Torino. Non "sarà della partita", invece, la Manifattura Tabacchi.

La conferma dell'assessore Iaria

A confermarlo, durante il Consiglio Comunale odierno, è stato l'assessore all'Urbanistica Antonino Iaria: “Il Comune - ha spiegato – ha valutato, su proposta degli atenei torinesi, l'aderenza delle aree proposte al piano regolatore con l'obiettivo di trasmettere un'eredità dell'evento. Un progetto importate riguarda la Salvo d'Acquisto: la scuola, infatti, diventerà un polo in grado di prevedere un nuovo studentato recuperando contemporaneamente la funzione di scuole primaria. Il tutto attraverso un disegno organico che la trasformerà in polo di attrazione sia per universitari che per i cittadini del territorio”.

Il futuro del Maria Adelaide

Più delicato il discorso riguardante il Maria Adelaide, struttura su cui una parte della cittadinanza si è attivata da tempo per contrastare la realizzazione di una residenza e chiedere la realizzazione di un presidio sanitario territoriale: “La proposta dell'Università - ha aggiunto Iaria – è conforme al piano regolatore perché l'area è destinata a servizio pubblico, ma ogni decisione spetta all'Asl e alla Regione Piemonte; da parte del Comune c'è la massima attenzione all'importanza di un presidio sanitario in zona. Al momento il piano sanitario regionale non è stato modificato: tuttavia, il progetto per le Universiadi prevede anche la creazione di un poliambulatorio di prossimità per gli atleti e per la cittadinanza”.

Fuori dal progetto la Manifattura Tabacchi

Esclusa da qualsiasi valutazione in ottica Universiadi, invece, la Manifattura Tabacchi: “Quella struttura - ha annunciato Iaria dopo le sollecitazioni arrivata da un apposito ordine del giorno presentato dal consigliere di Forza Italia Raffaele Petraruloha bisogno di un disegno urbanistico imponente. La proprietà è del demanio, che sta decidendo come procedere e se predisporre un altro bando: mancano i tempi tecnici per proporlo all'interno del progetto per il 2025”.

L'atto è stato poi bocciato dal Consiglio: “Dopo oltre 20 anni di tavole rotonde – ha commentato Petrarulo - che nulla hanno portato, era arrivato finalmente  il momento di valorizzare l'area per segnare una vera e propria rinascita della zona nord della Città: come spesso accade, PD e Movimento 5 Stelle promettono ma, votando contro o non partecipando al voto, dimostrano come la 'tela di Penelope' sia ormai usuale anche in politica”.

Marco Berton

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium