/ Cronaca

Cronaca | 21 maggio 2021, 11:17

Fermato in monopattino sul marciapiede, trentenne denuncia: "I vigili mi hanno chiamato 'sfigato' e 'ricchione'" [VIDEO]

L'uomo, titolare di un negozio di videogame, si sfoga su Facebook: "Io ho sbagliato, ma gli insulti sono ingiustificabili. E dopo che gli ho risposto 'Ricchioni e sfigati sarete voi' mi hanno anche denunciato". La consigliera Foglietta chiede comunicazioni alla sindaca

Fermato in monopattino sul marciapiede, trentenne denuncia: "I vigili mi hanno chiamato 'sfigato' e 'ricchione'" [VIDEO]

"Non sono solito fare queste cose, ma forse questa volta ne vale la pena e può aiutare diverse persone". Comincia così lo sfogo su Facebook di Alessio Cusumano, 34 anni titolare di un negozio di videogame di corso San Maurizio, che in un video (qui sotto) accusa la polizia municipale di Torino di averlo insultato.

Dopo che il giovane è stato fermato mentre viaggiava con il suo monopattino sul marciapiede, superato il Parco Dora, due vigili gli hanno chiesto i documenti per fargli la multa. "Io ho chiesto scusa - spiega Alessio detto Alex nel video - ma ho spiegato che in quel tratto il marciapiede è inevitabile e la strada in quel punto è pericolosa". A quel punto, secondo il racconto di Alex, uno dei vigili gli ha dato dello "sfigato". In quei momenti sono passati altri utenti in bici e monopattino sul marciapiede, ignorati dai civich, il che ha irritato il giovane, che si è lamentato fermando proprio uno dei passanti. Uno dei vigili a quel punto gli avrebbe detto di non fare "scenate da ricchione".

"Ne 2021 non si può insultare qualcuno dandogli del 'ricchione' - spiega Alex - per questo, gli ho risposto 'sfigato e ricchione ci sarai tu'. E a quel punto mi sono preso la mia prima denuncia in 34 anni. L'accusa? Aggressione a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e per violenza".

Al momento la polizia municipale non ha voluto replicare al racconto del 34enne su Facebook. Però la consigliera comunale Chiara Foglietta (PD) ha scritto sui social: "Dopo questa pubblica denuncia sto cercando di contattare il ragazzo". Nel mentre ha fatto richiesta ufficiale di comunicazioni alla Sindaca.

Dal Comune arriva la replica del Comandante della Municipale Emiliano Bezzon, che spiega come "la persona è già stata contatta e martedì sarà ricevuta per approfondire e chiarire ogni aspetto della vicenda". Il numero 1 dei Civich ha precisato che Cusumano "non è stato denunciato, ma solo sanzionato perché circolava col monopattino sul marciapiede, comportamento vietato dal Codice della Strada".

Daniele Angi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium