/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 25 maggio 2021, 17:50

Via le auto, spazio ai bimbi: il M5s raccoglie firme per la pedonalizzazione alla scuola King [VIDEO e FOTO]

Sperimentazione di un giorno davanti alla scuola elementare di corso Francia. Presenti Valentina Sganga, Daniela Albano, Federico Mensio, Roberto Malanca e Andrea Russi: "Pedonalizziamo il controviale"

Via le auto, spazio ai bimbi: il M5s raccoglie firme per la pedonalizzazione alla scuola King [VIDEO e FOTO]

Uno spazio negato alle auto e destinato ai bimbi, per una maggiore sicurezza e socialità. E' questo il senso della pedonalizzazione sperimentata nella giornata di oggi davanti alla scuola elementare Martin Luther King di corso Francia, nel pezzo di controviale che va da via Rieti a via Murialdo.

Il M5s pro pedonalizzazioni

Le auto, per oggi, hanno lasciato spazio ai bambini e alle famiglie. Una richiesta di una parte dei genitori dell'istituto che hanno dato il via a una raccolta firme, fortemente supportata dai consiglieri del Movimento 5 Stelle. Si spiega così la presenza al gazebo e il relativo volantinaggio effettuato dalla capogruppo Valentina Sganga e dai consiglieri Federico Mensio, Daniela Albano, Roberto Malanca e Andrea Russi.

La richiesta delle mamme

"Chiediamo che questo tratto di controviale venga pedonalizzato per dare modo ai bimbi di avere più spazio e sicurezza in entrata e uscita dalla scuola. Tutto questo a oggi non c'è: c'è un divieto di transito a orario, non viene mai rispettato. Chiediamo che venga dato spazio ai bambini" spiega Marina, mamma di un alunno della scuola King e tra le promotrici della petizione.

Albano: "Fondi del React per continuare su questa strada"

Una posizione fortemente condivisa da Daniela Albano: "Lo spazio davanti alla scuola deve essere restituito alle persone, alla famiglie e ai bambini. E' un importante spazio di socializzazione, un'occasione per il quartiere per creare relazione". La consigliera pentastellata, consapevole che molte volte le sperimentazioni rimangano tali, chiede che i fondi europei possano poi tramutare le idee in progetti definitivi: "Spero che con il React possano arrivare fondi da destinare a progetti già avviati. Abbiamo fatto un grosso lavoro di mappatura del territorio, insieme alle Circoscrizioni, per portare avanti pedonalizzazioni davanti alle scuole. Credo e mi auspico che questo lavoro possa andare avanti: le strade devono essere più sicure".

Mensio: "Vanno cambiate abitudini e mentalità"

"Abbiamo organizzato questo evento, sollecitati dai genitori che hanno lanciato questa petizione, per chiedere di pedonalizzare questo tratto del controviale di corso Francia" ribadisce Federico Mensio. Nella doppia posizione di consigliere e genitore, l'esponente pentastellato spiega: "Ogni mattina qui si parcheggiano auto sul cordolo e sfrecciano macchine che creano situazioni di non sicurezza per i ragazzi: in questo periodo poi, dovendo evitare assembramenti, con un marciapiede stretto, il rischio c'è. Vogliamo dimostrare che questo spazio si può vivere in sicurezza senza auto".
Nonostante l'impegno del M5S per portare avanti le pedonalizzazioni, Mensio prova ad alzare l'asticella: "Possiamo osare di più, è una questione di abitudine e mentalità. Bisogna fare un piccolo sacrificio, ma sono convinto che portare i figli a scuola sia un momento per condividere tempo con loro: usiamolo per fare due parole, camminando insieme per la città e in sicurezza". 

 

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium