/ Attualità

Attualità | 09 giugno 2021, 10:20

Barriera di Milano svela il suo lato artistico, CasaBottega diventa finalmente realtà

Sette spazi vuoti presenti nelle vie storiche del quartiere hanno trovato nuova vita grazie al progetto sperimentale promosso da Sumisura, Città, Circoscrizione 6 e diverse altre realtà del territorio

presentazione progetto casabottega

Barriera di Milano svela il suo lato artistico, CasaBottega diventa finalmente realtà

CasaBottega è diventato finalmente realtà: sette spazi vuoti (per circa 400 metri quadrati, ndr) presenti nel cuore storico di Barriera di Milano hanno trovato nuova vita e sono stati riaperti grazie al progetto sperimentale promosso dall'associazione di promozione sociale Sumisura in collaborazione con la Città di Torino, la Circoscrizione 6, l'associazione ResponsAbility e la cooperativa sociale Liberitutti con il sostegno della Compagnia di San Paolo attraverso il bando CivICa.

I beneficiari di CasaBottega

Le botteghe sono state recuperate e assegnate, attraverso un bando apposito, ad artisti e creativi sia a scopo abitativo che lavorativo. I beneficiari del progetto sono in totale 39 per un'età media di 27 anni: si tratta del collettivo artistico 'Vernice fresca in Barriera' (via Santhià 37), dell'associazione culturale attiva in ambito teatrale 'Enchiridion' (piazza Crispi 53), del collettivo di musicisti e compositori 'Pietra tonale' (via Sesia 43), del progetto di ricerca 'Ventunesimo' (via Feletto 38), dell'associazione focalizzata sulla letteratura 'Newtopia' (via Montanaro 16), del collettivo specializzato in musica elettronica e arti visive 'Stasis' (via Montanaro 44) e del duo Giuseppe Bisceglia (regista) e Lihi Turjeman (artista e performer) (via Leinì 69).

L'obiettivo: rendere CasaBottega una prassi diffusa

L'obiettivo della Città di Torino è quello di far diventare CasaBottega una prassi diffusa: “Si tratta – dichiara l'assessore a diritti, decentramento e giovani Marco Giusta – di un percorso non solo artistico ma anche di partecipazione in grado di fornire una visione sul mondo. Spero che questa sperimentazione possa diventare uno strumento stabile, a disposizione dell'amministrazione, per trasformare gli spazi abbandonati in elementi di cambiamento per il territorio. Questo potrebbe avvenire attraverso una semplificazione della burocrazia sulle modifiche alle destinazioni d'uso e al piano regolatore; non dimentichiamo, a proposito, le consistenti risorse in arrivo grazie ai fondi europei Next Generation”.

La pensa così anche la presidente della Circoscrizione 6 Carlotta Salerno: “CasaBottega - aggiunge – è un progetto in grado di costruire il futuro affondando le radici nel passato glorioso di Barriera di Milano e valorizzando il presente attraverso una collocazione spaziale sul territorio. CasaBottega è anche un progetto in grado di riprendere gli elementi più intimi e tradizionali del quartiere trasformandoli in un'attività concreta e quotidiana: aver puntato sulla sua realizzazione, nonostante la pandemia di Covid19, ha riaffermato la necessità di vivere insieme come comunità; per questo è necessario dargli una configurazione anche dal punto di vista amministrativo”.

Le CaseBottega verranno presentate ufficialmente ai cittadini giovedì 17 giugno con una grande festa caratterizzata da una visita guidata e diverse performance artistiche.

Marco Berton

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium