/ Cronaca

Cronaca | 11 agosto 2021, 15:45

Cane "recluso" su un balcone a Torino: sanzionata la proprietaria

Il Movimento “Stop Animal Crimes Italia”, che ha segnalato il caso: “Fenomeno diffuso e poco punito. Chiediamo ai cittadini di segnalare casi analoghi”

Cane "recluso" su un balcone a Torino: sanzionata la proprietaria

Il cane recluso

Un cane “recluso” su un balcone fa scattare la multa per la proprietaria. È successo a Torino, in un appartamento di via Genova. Il caso è stato segnalato dagli attivisti del Movimento “Stop Animal Crimes Italia”, gli stessi che hanno chiesto l’intervento della polizia municipale.

Al loro arrivo, i vigili hanno accertato la detenzione dell’animale tra feci e urine. La proprietaria dell'appartamento è stata così sanzionata con una multa intorno ai 200 euro, mentre il cane è stato volontariamente ceduto dalla donna stessa e adesso vive altrove.

Siamo soddisfatti dell’esito dell’intervento della Polizia Municipale, che ringraziamo, ottenuto anche grazie alla competenza del nostro personale volontario”, spiegano dal Movimento. “Soddisfatti per l’intervento, poiché non è facile riuscire ad ottenere l’allontanamento dell’animale in questi casi e ciò per varie ragioni di seguito sinteticamente esposte, ma meno soddisfatti per il tipo di sanzione comminata alla donna. Avremmo infatti accolto più favorevolmente una sanzione penale piuttosto che una sanzione amministrativa, il che avrebbe permesso anche il sequestro forzato del cane”.

Purtroppo, situazioni come questa in Italia sono all’ordine del giorno, a causa dell'assenza in molti Comuni di idonei regolamenti, o di regolamenti che prevedano sanzioni dissuasive. Da segnalare, poi, l'assenza quasi totale di controlli o, laddove presenti, al 99 % insufficienti e inefficaci. Per questo, chiediamo ai cittadini di segnalarci – sulla pagina Facebook Stop Animal Crimes Italia – casi analoghi a quello di via Genova”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium