/ Politica

Politica | 04 novembre 2021, 14:48

Area Parri, Montaruli: “Una nuova scuola non risolve il problema dello spaccio”

Il presidente della sezione Anpi "Nicola Grosa" sulla questione della riqualifica dell’ex Isvor in corso Dante: “Serve un polo sportivo, culturale e sociale”

Area Parri, Montaruli: “Una nuova scuola non risolve il problema dello spaccio”

 

L’area Parri verso una definitiva riqualifica, ma non tutti sono d’accordo sul suo prossimo utilizzo. “Abbiamo già i fondi per realizzare la nuova scuola - ha spiegato in una recente intervista Massimiliano Miano -. si chiamerà sempre Massimo D’Azeglio, che ospiterà la scuola dell’infanzia di via Pietro Giuria”. 

A intervenire sul tema però è il presidente della sezione Anpi Nicola Grosa, Montaruli: “Nonostante il calo delle nascite, a Torino del 33%, nella zona Parri si è deciso di realizzare una scuola materna.  La zona Parri ha bisogno di altro - scrive in un post su Facebook l’ex consigliere della Circoscrizione 8 -. Ha bisogno di luoghi di aggregazione sportiva, sociale e culturale andando così a completare quando si è fatto in questi anni. Lì c’è bisogno di animazione serale che si integri con il complesso sportivo e con Casa Garibaldi. Spero davvero che ci sia un ripensamento urgente. Ripensateci! Anche perchè una scuola di sera è chiusa e non risolve il problema dello spaccio, anzi rischia di essere rifugio per spacciatori”.

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium