/ Attualità

Attualità | 21 novembre 2021, 16:56

Borgo Filadelfia, procedono a ritmo serrato i cantieri per il prossimo supermercato, ma che ne sarà del commercio locale?

Operai al lavoro nell'ex Ifas, punto di rivendita auto diventata nei mesi scorsi luogo di degrado e abbandono

In foto i lavori in corso nel cantiere tra via Tunisi e corso Sebastopoli

In foto i lavori in corso nel cantiere tra via Tunisi e corso Sebastopoli

Stanno procedendo a ritmo serrato i lavori nell’area dell’ex concessionario Ifas situato tra via Tunisi e corso Sebastopoli, in Borgo Filadelfia. 

Per mesi diventato pressoché una discarica a cielo aperto dopo i lavori di smantellamento, finalmente da una settimana sono iniziati a gran velocità gli interventi per costruire un grande supermercato. 

Camion e operai hanno lavorato per portare via le macerie e hanno già tirato su alcune pareti della struttura. La fine dei lavori è prevista per il 19 febbraio 2022.

Un’azione che potrebbe suscitare nuove polemiche dopo quelle sul degrado prolungato da primavera 2021. "Si cercherà di avere una ricaduta positiva sull'occupazione locale - spiega il coordinatore alle attività produttive della circoscrizione 8 Dario Pera - Proveremo a chiedere a parità di profili professionali che interessano l'azienda di cercare di assumere personale della zona". 

La presenza di un altro supermercato, che si aggiungerebbe all’Esselunga di corso Bramante e quella di corso Traiano, oltre al Carrefour e il Bennet di zona, potrebbe infatti essere il colpo di grazia per il commercio locale.  

"Sicuramente il commercio locale ne risentirà - aggiunge Graziella Grasso, ex presidente dell'associazione commercianti di Borgo Filadelfia -. I negozi di prodotti specifici o storici potrebbero sopravvivere, ma per gli altri sarà difficile. Questa è una zona popolare, e un supermercato Lidl di certo porterà via diversa clientela dai negozi di vicinato".

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium