/ Attualità

Attualità | 23 novembre 2021, 19:03

A Vigone anche i peluche donano il sangue

Ritorna l’iniziativa di sensibilizzazione proposta dalla Fidas locale

La donazione di sangue dei peluche

La donazione di sangue dei peluche

Alle scuole elementari è arrivata una circolare: alle Molinette serviva del sangue di peluche. E le classi prime e seconde hanno risposto all’iniziativa della Fidas locale, che ricorda una vera campagna per la raccolta di sangue e serve per sensibilizzare alla donazione le famiglie.

“‘Porta il tuo peluche a donare’ è nato prima della pandemia. E l’anno scorso abbiamo dovuto rinviarla, per via dell’emergenza sanitaria – racconta Giovanni Aiassa, presidente dei donatori di sangue di Vigone –. Abbiamo provato a farlo un anno ed ha avuto successo. Ai bimbi è piaciuto e diversi genitori si sono avvicinati al mondo della donazione”, come speravamo.

I bambini, divisi in due turni (il 16 novembre le prime e il 18 le seconde), si sono recati nei locali di via Vittorio Veneto per portare i loro peluche a donare. C’era chi aveva il classico orsetto, chi Topolino, chi un panda…

I volontari della Fidas hanno indossato i camici di finti infermieri e dottori per accoglierli, con i loro amici in mano.

Prima di sottoporre i pupazzi al prelievo, i bimbi hanno dovuto compilare una scheda sul modello dei donatori dichiarando se bevevano aranciata, se erano stati all’estero… e c’è stata la visita di rito, per verificare le condizioni di salute del peluche.

“Il medico, dopo il prelievo, ha messo loro anche il cerotto, e c’è chi ha distanza di 3-4 giorni non l’aveva ancora tolto, perché temeva che al peluche facesse ancora male” sorride Aiassa.

Questa è una delle iniziative che la Fidas vigonese mette in campo per farsi conoscere e attrarre donatori. La prossima sarà il capodanno. I frutti si vedono perché il gruppo vigonese è diventato il più grosso della zona 6 e, nel 2021, 246 donatori hanno fatto almeno un prelievo.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium