/ Attualità

Attualità | 24 novembre 2021, 07:00

Al centro Paideia una stanza multisensoriale per bimbi con disabilità: "Il loro benessere è la nostra sfida" [FOTO E VIDEO]

la vicesindaco Michela Favaro: "La Città è fiera di avere eccellenze che si occupano di bimbi e disabilità, con particolare attenzione alle famiglie, come la Fondazione Paideia"

Paideia stanza multisensoriale

Fondazione Paideia inaugura la stanza multisensoriale per i bambini con disabilità

Prosegue senza sosta l’impegno della Fondazione Paideia per favorire la crescita dei bambini con disabilità. Nella giornata di oggi, infatti, è stata inaugurata presso il Centro Padeia la nuova stanza multisensoriale per il benessere dei bambini con disabilità.

Uno spazio, allestito grazie al sostegno del gruppo Fenera Holding S.p.A. che nasce con l’idea di accogliere i bimbi affetti da disturbi del neurosviluppo e difficoltà di integrazione sensoriale, aiutandoli a vivere momenti di relax, benessere e conoscenza, finalizzati alla riabilitazione. Grazie all’utilizzo di luci con fibre ottiche, altalene, palline luminosi, diffusori di profumo, tubi e bolle inserite in un contesto “soft”, i bambini, accompagnati da un operatore che li assiste sia sul piano emotivo che relazionale e cognitivo, potranno partecipare attivamente al percorso riabilitativo. I piccoli si muoveranno in un contesto “morbido” e potranno rotolare su cuscini e tappeti, rilassandosi ascoltando vibrazioni, musica e suoni, tra sfere e pesciolini.

La Città è fiera di avere eccellenze che si occupano di bimbi e disabilità, con particolare attenzione alle famiglie, come la Fondazione Paideia. Questa sede è bellissima, solare, con elementi di alta tecnologia: un vero e proprio fiore all’occhiello per la Città di Torino” è il commento della vicesindaca Michela Favaro, che ha partecipato all’inaugurazione della stanza multisensoriale

Il nostro impegno da sempre è orientato a favorire la crescita dei bambini con disabilità, lavorando sulle loro potenzialità con un approccio Family Centered Care, che guarda ai bisogni di tutta la famiglia. Oggi accogliamo una nuova sfida per il benessere dei bambini, che rafforza il Centro Paideia come polo di innovazione per la disabilità e come luogo di accoglienza e sostegno per i bambini e le loro famiglie” ha raccontato Fabrizio Serra, direttore della Fondazione Paideia. 

Abbiamo scelto di adottare la nuova stanza multisensoriale del Centro Paideia, finanziandone la costruzione. Una scelta in continuità con l’impiego e l’attenzione che Fenera da anni rivolge ai bambini con disabilità e alle famiglie seguite da Paideia” spiega Lucio Zanon di Valgiurata, presidente di Fenera Holding S.p.A. e aggiunge che “investire sulla famiglia - come Paideia che aiuta e migliora la qualità di vita dei bambini con disabilità e si occupa anche di quello che sta loro intorno - significa per noi guardare a tutta la società e al suo futuro”.

Al Centro Paideia sono seguite oltre 600 famiglie con bambini con disabilità attraverso attività di sostegno, accoglienza e riabilitazione integrate con attività sportive, laboratoriali e ricreative aperte a tutta la città.

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie all’intervento di Fenera Holding S.p.A., gruppo finanziario con attività diversificate, che rivolge da anni un’attenzione particolare alla salute e al benessere dei più piccoli. Il gruppo è stato tra i primi sostenitori del progetto “Centro Paideia” finanziando nel 2015 la costruzione di una stanza dedicata alle attività di logopedia e oggi rinnova il suo impegno “adottando” la realizzazione della nuova stanza multisensoriale.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium