/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 26 novembre 2021, 07:11

Arte, cultura e cittadinanza attiva, Lungo Dora Napoli si illumina con Lunadora

Prende il via oggi, con una grande festa in strada, il progetto promosso da Isole, Fondazione di Comunità Porta Palazzo, Locanda sul Fiume, Associazione Pigmenti e Associazione Asilo Bianco

tramonto sul fiume

Tramonto su Lungo Dora Napoli /foto Ivan Catalano

Una “luna” sulla Dora per illuminare di arte, cultura e cittadinanza attiva un crocevia troppo importante per la città per essere percepito come insicuro: parte ufficialmente oggi, con una grande festa di strada in lungo Dora Napoli, il progetto Lunadora, nato dalla collaborazione – nell'ambito del bando Tonite - tra diverse realtà che operano sul territorio come Isole APS, Fondazione di Comunità Porta Palazzo, Locanda sul Fiume, Associazione Pigmenti e Associazione Asilo Bianco.

Attività culturali, ricreative e formative per cambiare l'immagine di lungo Dora Napoli

Il tratto su cui si concentra Lunadora è quello a est del ponte Domenico Carpanini verso via Cigna e corso Principe Oddone, da valorizzare soprattutto nelle ore serali attraverso attività culturali, ricreative e formative con il coinvolgimento dei cittadini di ogni età, genere e provenienza: “Vogliamo - spiegano i promotori - scrivere la bella copia delle notti che animano quel luogo, ad oggi sempre raccontate 'in brutta'. Si costruirà, con il coinvolgimento pieno e diffuso degli abitanti del quartiere, una nuova storia di partecipazione, attraverso l'apporto del bello e tramite la diffusione della cultura, si definiranno attività da poter condividere attivamente e in sicurezza anche oltre il tramonto. Quell'angolo vorrà farsi vetrina e mostrarsi nella sua interezza, nella sua eterogeneità, dove ogni persona e collettività coinvolte possano sentirsi libere di esprimersi e dare il loro apporto con spontaneità e fiducia”.

La festa di inaugurazione di Lunadora

Fulcro della festa di oggi, a partire dalle 16.30, sarà il “Photo Book Corner” ideato da Isole, associazione che dal 2016 promuove sul posto mostre e attività legate alla fotografia del paesaggio contemporaneo con una particolare attenzione alla forma libro e alle sue modalità di produzione. L'iniziativa consiste nell'installazione, nell'aiuola tra la pista ciclabile e il marciapiede, di una vera e propria cabina realizzata con materiali di scarto e recupero dove ospitare diverse attività tra cui esposizioni, workshop e dj-set nelle ore serali. Nel corso della giornata si susseguiranno le presentazioni delle altre idee come il laboratorio “Fare la radio” a cura di Radio Banda Larga e Fondazione di Comunità Porta Palazzo, gli street art tour serali realizzati da SAT Street Art TOuRINO in collaborazione con Pigmenti, i laboratori sul riuso e sul riutilizzo per la creazione di un'opera d'arte luminosa gestiti da Asilo Bianco e il programma settimanale di musica live “LaBandAllaLocanda” della Locanda sul Fiume con concerto voce-chitarra di Silvio Del Mastro Calvetti e performance sonora finale di F.care da “Pastafissan”.

Le altre iniziative

Il progetto verrà realizzato nell'arco dei prossimi 10 mesi anche attraverso 4 grandi feste di strada colorate da proposte creative, culturali e sportive con relativa pedonalizzazione del lungo Dora, un programma di attività diffuse tra cui la creazione di un archivio fotografico dei residenti del quartiere e di un coro con raccolta di canti tradizionali dei popoli, un intervento di urbanismo tattico da realizzare sui marciapiedi in modo partecipato e l'installazione di opere d'arte luminose temporanee da far adottare ai cittadini per esporle su balconi e vetrine.

Marco Berton

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium