/ Cronaca

Cronaca | 09 dicembre 2021, 16:16

Minori in affido, sentita la coppia accusata di maltrattamenti

Nei prossimi giorni i magistrati potrebbero interrogare la terza persona indagata, una psicoterapeuta già coinvolta nel caso Bibbiano

tribunale di torino - foto d'archivio

Minori in affido, sentita la coppia accusata di maltrattamenti

Sono state interrogate oggi in Tribunale le due donne indagate dalla Procura di Torino per presunti maltrattamenti, avvenuti dal 2013 al 2021, ai danni di due minori di origini nigeriane, fratello e sorella, presi in affido dalla coppia attraverso “Casa affido”, dei servizi sociali del Comune di Torino. 

Notificati divieti di avvicinamento

Nei giorni scorsi, i carabinieri hanno notificato alle due donne altrettanti divieti di avvicinamento, mentre nell’ambito della stessa indagine era stato perquisito l’ufficio della psicoterapeuta Nadia Bolognini, anche lei indagata, già coinvolta nel caso Bibbiano e in attesa di processo a Reggio Emilia.

L’indagine aveva preso avvio da alcuni accertamenti volti a verificare modalità di affido, dinamiche economiche e circostanze di custodia e mantenimento dei minori.

La difesa: "Respingiamo ogni accusa"

"Hanno accolto i bimbi con immenso amore, garantendo tutto l'appoggio possibile e aiutandoli a sviluppare i loro interessi e i talenti che hanno manifestato durante la crescita". E' quanto dichiarano gli avvocati Donatella Mondini e Stefania Consolo, che difendono le due donne indagate per l'ipotesi di maltrattamento sui fratellini che avevano in affido.

"Le nostre assistite - sottolineano i due legali - respingono ogni accusa. Gli indizi si basano in massima parte su frammenti di intercettazioni; le conversazioni, però, dovrebbero essere considerate nella loro interezza e inserite in un contesto. Ricordiamo inoltre - aggiungono i legali - che nel corso degli anni gli educatori non hanno mai colto, sui bambini, niente che potesse far pensare a dei maltrattamenti".

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium