/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 10 dicembre 2021, 16:48

Embraco, Cirio: "A Roma al fianco dei lavoratori. Su Intel sono ottimista"

Il viceministro Pichetto sull'ipotesi di investimento sul territorio: "Raccolte le istanze delle Regioni. Ora decide l'azienda. Ma il Piemonte ha un buon piazzamento"

Embraco, Cirio: "A Roma al fianco dei lavoratori. Su Intel sono ottimista"

Le nuove lettere di licenziamento ormai partite e un conto alla rovescia per la cassa integrazione che si avvicina allo zero (22 gennaio), prima della Naspi. I lavoratori ex Embraco chiamano all'estrema mobilitazione del 15 dicembre a Roma. E il governatore Alberto Cirio conferma la presenza della Regione: "Non li abbiamo mai abbandonati. C'è sempre stato, insieme all'assessore Elena Chiorino, un impegno costante e quotidiano. Ora vogliamo capire cosa succederà, in questi giorni e saremo al loro fianco anche a Roma, per l'incontro del 15 dicembre al Mise, magari accordandoci con il Comune. Sentirò Lo Russo".

INTEL: "SONO MODERATAMENTE FIDUCIOSO"

Ma un'altra partita aperta riguarda il fronte Intel: prima certezza, poi chiusura. Ora lo spiraglio si riapre. "Su Intel siamo moderatamente fiduciosi. Ma potrei anche mettere moderatamente tra parentesi", dice Cirio, a margine dell'incontro che - rimanendo in tema telecomunicazioni - ha presentato il contributo di Huawei su Ivrea, nell'ex sede Olivetti. 

Sullo stesso tema, il vice ministro per lo Sviluppo Economico, Gilberto Pichetto Fratin, spiega: "A livello di ministero abbiamo raccolto quanto proposto dalle varie regioni. Le valutazioni a questo punto le farà Intel. Il Piemonte? Ha una serie di vantaggi legati alla presenza di fornitori di Intel già presenti e alcune produzioni già sistemate. È un buon piazzamento, ma non è una valutazione che facciamo noi".

FINPIEMONTE, INIZIA IL NUOVO CORSO

In queste ore, poi, Cirio ha incontrato insieme alla giunta i nuovi vertici di Finpiemonte. "Abbiamo fatto l'audizione del cda di Finpiemonte, con il presidente Michele Vietti e i due consiglieri - dice il presidente -. È stato il primo incontro dopo l'insediamento di venerdì scorso e abbiamo confermato la mission di pacificazione e di netto taglio con il passato". "Abbiamo anche ribadito l'importanza in un momento così importante come quello rappresentato dal Pnrr".

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium