/ Cronaca

Cronaca | 04 gennaio 2022, 18:55

Indagato per stalking, passa vicino a casa della ex. Arrestato e poi assolto: "fatto non costituisce reato"

La sua giustificazione: "Mi stavano dando un passaggio e il braccialetto elettronico non funziona, suona in continuazione"

tribunale di torino

Indagato per stalking, passa vicino a casa della ex: arrestato e poi assolto

"Ero con mio figlio nell'auto guidata da un mio amico e stavamo solo passando da quelle parti. E poi il mio braccialetto elettronico non funziona: suona in continuazione". E' quanto ha detto oggi in tribunale un torinese che il 2 gennaio era stato arrestato dalla polizia perché trovato nei pressi dalla casa dell'ex compagna nonostante un divieto di avvicinamento: la giudice Costanza Isabella Goria, al termine del processo per direttissima, lo ha assolto "perché il fatto non costituisce reato".

L'uomo, un camionista di 56 anni, difeso dall'avvocato Chiara Donat-Cattin, rispondeva di un reato specifico, legato alla violazione di un provvedimento, introdotto nel 2019 con il cosiddetto Codice Rosso. Lo scorso 27 ottobre, nell'ambito di una vicenda giudiziaria che lo vede indagato per stalking, gli era stato imposto il divieto di non avvicinarsi a meno di 400 metri dalla casa della donna. Il braccialetto elettronico permette alla polizia di monitorare il rispetto della disposizione. Ma il 2 gennaio, dopo la scomparsa del segnale in zona Barriera di Milano, gli agenti sono intervenuti.

"Il mio amico - ha spiegato l'imputato - mi stava accompagnando alla mia auto dal centro commerciale dove avevo fatto acquisti. Quel tratto di strada era senza sbocco e siamo passati per forza da lì".

"Alcune sentenze - ha detto in aula l'avvocato Donat-Cattin - hanno già stabilito che limitarsi a transitare non configura il reato. Sulla distanza effettiva dalla casa dell'ex donna, peraltro, non c'è nessuna certezza". Quanto al braccialetto, è un dispositivo collegato a un telefonino (l'imputato ha sostenuto di averlo dimenticato nella propria abitazione) che scatta in caso di anomalie.

"In realtà - ha detto l'avvocato - posso confermare che non funziona: suona in continuazione senza motivo. Lo abbiamo fatto presente ai gestori più volte, ma senza esito. Una cosa frustrante".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium