/ Cronaca

Cronaca | 13 gennaio 2022, 20:33

Clochard ucciso dal freddo, il dolore dell'assessore Rosatelli: "Fare di più per le persone fragili"

"Con i nostri operatori e le associazioni faremo il possibile affinché episodi come questo non accadano ancora”

foto di repertorio

Clochard ucciso dal freddo, il dolore dell'assessore Rosatelli: "Fare di più per i fragili"

Il gran freddo di questi giorni a Torino ha fatto una vittima, l'ennesima tragedia che ha visto perdere la vita un senzatetto. E' successo in corso Rosselli, all'altezza del civico 120, dove poi qualcuno ha lasciato dei fiori sulla panchina sulla quale l'uomo era solito dormire.

Il dramma del signor Paul

Il dramma di Paul, uomo di origini romene, ha trovato l'immediato cordoglio dell'assessore alle Politiche sociali Jacopo Rosatelli, che ha espresso “profondo dolore per la sua morte".  

"Un fatto – evidenzia Rosatelli - triste e che desta forte preoccupazione per la sorte di chi, proprio in questi giorni freddi, trascorre la notte all’addiaccio. Questo ci spinge a raddoppiare gli sforzi per incrementare e migliorate l’offerta di servizi per le persone più fragili e a rischio e, nell’immediato, per convincere chi non ha un tetto e vive una condizione di estrema marginalità sociale ad accettare una sistemazione, seppur provvisoria, nei nostri centri di accoglienza notturna".

"Che episodi del genere non succedano ancora"

"La persona deceduta oggi era conosciuta dagli operatori dei servizi sociali, ma aveva risposto negativamente ad ogni offerte di accoglienza in strutture pubbliche o del privato sociale. Con i nostri operatori e l'ampia rete di enti e associazioni che con noi collaborano, faremo il possibile, nel rispetto delle libertà di scelta di ogni individuo, affinché ciò non accada ancora”, ha concluso l'assessore Rosatelli.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium