ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 20 aprile 2022, 10:15

Magliano Alfieri è il primo “Comune Amis” di Gite fuori porta in Piemonte

“Comune Amis” è la nuova iniziativa di Gite fuori porta in Piemonte, dedicata ai comuni piemontesi che intendono divulgare e valorizzare il turismo di prossimità nel proprio territorio

Magliano Alfieri è il primo “Comune Amis” di Gite fuori porta in Piemonte

Gite fuori porta in Piemonte, grazie alla sua grande community, che ha ampiamente superato i 100.000 iscritti su Facebook, e all’uso consapevole degli strumenti digitali vuole dare ai Comuni l’opportunità di far conoscere le loro proposte turistiche, le loro idee e i loro progetti. L'iniziativa è rivolta alle Amministrazioni Comunali che decidono di entrare a far parte del Circuito dei "Comuni amis”, sfruttando la visibilità del progetto nei canali social e del portale.

Con l’intento di promuovere, sostenere e sviluppare il turismo di prossimità all’interno del proprio territorio – sfruttando i nuovi linguaggi della contemporaneità e le enormi potenzialità che la tecnologia può offrire – ad oggi già molti Comuni si sono interessati al progetto. Con ognuno di questi, stanno nascendo sinergie, programmazioni e spunti di lavoro e condivisione che verranno resi noti già nelle prossime settimane.

La formula generale della collaborazione è quella della promozione territoriale attraverso una forte digitalizzazione delle iniziative culturali e delle attività turistiche locali: l’attenzione verrà posta sulle componenti artistiche, enogastronomiche, storiche e culturali.

Gite fuori porta in Piemonte: la forza è nelle persone che compongono una grande e viva community


Navigando su Internet, si possono trovare numerosi siti e portali che forniscono informazioni di natura turistica. Eppure pochi di questi riescono ad assumere il ruolo di influencer, per usare un termine ampiamente usato sui social con cui si indica la capacità di alcuni profili di “influenzare” le opinioni e le scelte degli utenti che si interfacciano con i contenuti da loro prodotti. È fortemente risaputo, oltre ad esser stato confermato dai numeri di una recente ricerca di Google, che il luogo in cui il 61% delle persone trova ispirazione per scegliere la meta di un viaggio o in cui pianifica e organizza lo stesso (80%) è proprio il web. Per questo motivo, risulta necessario strutturare i portali turistici – la maggioranza dei quali, attualmente, assume ancora le sembianze di meri contenitori di informazioni – in modo interattivo, affinché le persone possano agire e approcciarsi attivamente con quanto viene proposto sulla rete. È fondamentale, dunque, per i Comuni riuscire a creare una forte e massiccia presenza sul web per promuovere il proprio territorio, generando delle strategie funzionanti per raggiungere lo scopo prefissato, appoggiandosi a realtà come quella di Gite Fuori Porta in Piemonte.


La promozione dei territori di Gite fuori porta in Piemonte passa attraverso la sua Community dove ogni giorno centinaia di persone si scambiano idee e consigli su cosa fare e dove andare in Piemonte, offrendo ai viaggiatori informazioni in tempo reale sulle possibilità di fruizione del territorio. A supporto della community un portale in continua evoluzione, che vuole essere il punto d’incontro tra l’enorme domanda di esperienze a “km 0” e l’offerta da parte di professionisti del settore ma anche, e soprattutto, dagli uffici turistici, dagli enti di promozione locale e dai Comuni.

Visto il grande successo riscosso dal progetto Gite Fuori Porta in Piemonte, da qualche mese è nato il progetto gemello Gite Fuori Porta in Liguria, il cui scopo principale è promuovere e valorizzare le bellezze del territorio ligure, partendo dalle esperienze di chi lo visita, vive e vuole raccontare in tutte le sue infinite sfumature.

Due progetti vivi, insomma ed in continua evoluzione, che si arricchiscono, grazie alle persone che lo visitano, lo apprezzano, trovando spunti per nuovi viaggi o vogliono promuovere la propria attività, esperienza o gita fuori porta.


Magliano Alfieri il primo “Comune Amis”


Magliano Alfieri è il primo comune piemontese ad aver aderito a “Comune Amis”  pronta ad accogliere nuovi visitatori con la sua storia, le bellezze naturali e i piaceri dell’enogastronomia.

Si trova al confine tra il Roero e le Langhe, in una zona poco conosciuta, ma ricca di storia, cultura e peculiarità paesaggistiche molto interessanti.

Un territorio molto eterogeneo, dove ai vigneti si alternano i frutteti e i noccioleti, e le ampie zone boschive vengono interrotte da tratti impervi davvero affascinanti. Non lontano dal piccolo borgo si trovano Le Rocche, caratterizzate da profondi canyon e ideali per gli amanti del trekking e della mountain bike, che qui possono trovare percorsi panoramici dalla bellezza unica, selvaggia e incontaminata.

Questo piccolo borgo, intimo e raccolto, è un vero gioiello d’arte, storia e cultura, e merita sicuramente di essere valorizzato e conosciuto da tutti i Piemontesi e dai turisti che vorranno visitare la nostra Regione.

Il castello di Magliano Alfieri e i suoi musei

La principale attrazione turistica di Magliano Alfieri è sicuramente il suo bellissimo castello, risalente alla metà del Seicento e appartenuto alla nobile Casata degli Alfieri di Magliano e Castagnole delle Lanze.

L’edificio è stato donato al Comune di Magliano Alfieri alla fine degli anni Ottanta e attualmente è sede di due importanti musei che raccontano le tradizioni più antiche e profonde di questo territorio: il Museo Teatro del Paesaggio e il Museo dei Soffitti in gesso, gestiti dalla Fondazione Barolo & Castels Foundation.

L'obiettivo del Museo Teatro del Paesaggio è ripercorrere, attraverso strumenti multimediali e all’avanguardia, la storia del territorio alla scoperta delle sue radici contadine più autentiche attraverso testimonianze e materiali d’un tempo. A questo progetto hanno partecipato anche alcuni ricercatori dell’Università di Pollenzo, i quali hanno voluto incentrare l’esposizione sul ruolo del contadino nella creazione del territorio e della cultura langarola e roerina.

Il Museo dei Soffitti di Gesso, nato nel 1994, vuole documentare l’antica tradizione contadina tipicamente locale, di arricchire i soffitti delle case con decorazioni in gesso. L’area compresa tra il Roero, la bassa Langa, l’Ovadese e l’Astigiano è da sempre ricca di gesso, un materiale facilmente reperibile e lavorabile con cui i contadini sono riusciti a creare delle vere opere d’arte, raccolte in questo particolarissimo museo.

Una gita fuori porta a Magliano Alfieri

Una gita a Magliano Alfieri, non può che proseguire con una visita alla bellissima Chiesa parrocchiale di Sant’Andrea e con una sosta al meraviglioso parco dedicato a Vittorio Alfieri, da cui si può godere di una spettacolare vista panoramica su tutte le colline circostanti.

Se anche il tuo comune è interessato a creare questa sinergia, contatta Gite Fuori Porta In Piemonte e proponilo per far parte del circuito “Comune Amis”, sapremo come far conoscere le piccole e grandi iniziative e valorizzare le bellezze del tuo territorio.

Consulta il sito https://www.gitefuoriportainpiemonte.it/

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium