ELEZIONI REGIONALI
 / Politica

Politica | 03 maggio 2022, 17:40

DemoS, Apollonio nuova segretaria regionale: "Solidarietà nel modo di fare politica. Al fianco del Pd, non subalterni"

Nato come partito a fine 2018, ora punta lo sguardo alle politiche del 2023 e alle regionali dell'anno successivo

Elena Apollonio

DemoS, Apollonio nuova segretaria regionale: "Al fianco del Pd, non subalterni"

Nato come partito a fine 2018, DemoS Piemonte ora punta lo sguardo alle politiche del 2023 e alle regionali dell'anno successivo. A tracciare questo ideale percorso Elena Apollonio, che dopo essere stata eletta alle scorse amministrative nella “Lista Civica Lo Russo Sindaco”, sabato durante il congresso è stata scelta dagli iscritti quale Segretaria regionale. 

"Solidarietà nel nostro modo di fare politica" 

"Abbiamo partecipato alle elezioni del 2019 - spiega - sostenendo Sergio Chiamparino, poi alle Comunali 2020 di Moncalieri. La prima eletta di Democrazia Solidale è stata la consigliera Comunale di Arona Nezha Ed Doumi, poi nel 2021  Piergiacomo Baroni a Novara. Quest'anno saremo presenti alle amministrative di Borgomanero, Cuneo e Alessandria". Gli appuntamenti con le urne saranno però preceduti dal primo congresso nazionale di DemoS, in programma il prossimo 13 e 14 maggio a Roma. E la solidarietà oltre ad essere nel nome del partito, come spiega Apollonio, "è nel nostro modo di fare politica, una solidarietà fatta da persone all'interno di una comunità". 

"Femminile principio ispiratore di buona politica" 

Tra i progetti portati avanti in questi anni le "Cucine solidali", dove un gruppo di ristoranti torinesi si è fatta carico del fabbisogno delle mense di carità, in campo prima per il Covid e poi per i profughi ucraini. Attività che in questi anni hanno apportato ad accostare DemoS al mondo cattolico, addirittura alla Democrazia Cristiana. "Qua - replica sorridendo la neosegretaria - non c'è nessuna DC, siamo per il pluralismo religioso".

"Altra questione importante per noi - continua - è il tema del femminile, come principio ispiratore di una buona politica". 

"Al fianco del Pd, non subalterni" 

Sabato al congresso regionale erano presenti il sindaco Stefano Lo Russo, l'ex primo cittadino Valentino Castellani, esponenti locali, regionali e nazionali del Pd, dei Moderati, Sinistra Ecologista, Torino Domani, lista Civica per Torino, dei Radicali, Italia Viva ed Azione. Collocato fin dagli esordi del 2018 nel campo largo del centrosinistra, DemoS "ha scelto di essere al fianco del Pd, non subalterno".

"Politicamente vogliamo provare ad essere costruttivi e ripensare una sinistra più inclusiva, che vada anche oltre schieramenti tradizionali" conclude Apollonio.

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium