/ Attualità

Attualità | 17 giugno 2022, 15:01

San Giovanni, 63mila persone in piazza Vittorio per i fuochi d'artificio

A garantire la sicurezza ed aiutare le persone 200 steward: i dehors verranno tutti smontati. I commercianti di piazza Vittorio: "Siamo delusi"

San Giovanni, 63mila persone in piazza Vittorio per i fuochi d'artificio

San Giovanni torna ai livelli pre-droni e pandemia. Il 24 giugno potranno assistere ai fuochi d'artificio circa 63 mila persone, di cui 50 mila nell'area centrale e circa 13 mila sul lungo Po. Nel 2019, quando l'allora sindaco Chiara Appendino portò lo show dei droni alla Gran Madre, la capienza massima era stata fissata a 50mila. 

295mila euro per San Giovanni

Oggi come allora la priorità resta la sicurezza. Per quest'ultimo capitolo il Comune, sui 150 mila euro messi a budget per l'evento, conta di investire quasi 100 mila euro. Per i botti sono previsti "appena" 49 mila per i botti. A questi soldi si aggiungono altri 145 mila euro da sponsor illuminazione ed audio, di cui 120 mila da Iren. 

Duecento steward

La piazza, come già accaduto in passato, verrà transennata. Ad assistere le persone e fare i controlli agli accessi per garantire la sicurezza, come ha spiegato questa mattina l'assessore alla Polizia Municipale Gianna Pentenero dopo la riunione di ieri al Comitato Provinciale per l'ordine pubblico e la sicurezza, "ci saranno 200 steward". Quest'ultimi saranno ai varchi e segneranno, su un'app ad uso interno, le persone in entrata ed uscita. Con questo metodo sarà possibile conoscere il numero esatto di persone presenti in piazza Vittorio, che sarà calcolato anche "tramite il sistema di geolocalizzazione dei cellulari"

Dehors smontati

E Pentenero ha confermato che verranno "smontati tutti i dehors". A nulla sono valse le richieste della Fiepet-Confesercenti e dell'Associazione Commercianti di via Po che avevano proposto di lasciarli e usarli come via di fuga e somministrazione, viste anche le difficoltà di smontaggio. Ombrelloni, sedie e tavoli verranno invece completamente disallestiti e trasferiti per la notte del 24 giugno ai Murazzi, dove verranno "sorvegliati" da steward.

Bevande in bicchieri di plastica

A farsi portavoce di ulteriori richieste dei locali della notte l'assessore al Commercio Paolo Chiavarino. "Piazza Vittorio - ha ricordato - rientra nelle aree della movida: dalle 21 i clienti non possono prendere più alcol d'asporto e, mancando i dehors, scattano i provvedimenti sanzionatori". Pentenero ha promesso che verrà fatta una deroga per la festa del santo patrono e che birra e cocktail, così come tutte le altre bevande, dovranno obbligatoriamente essere servite in bicchieri di plastica.

I commercianti: "Piazza Vittorio senza dehors? Siamo delusi"

Delusi ovviamente dalla scelta di smontare i dehors I commercianti di piazza Vittorio, che per bocca del Presidente Fulvio Griffa commentano:"Siamo gli unici per i quali San Giovanni non sarà una festa". Gli esercenti continuano a difendere la bontà della loro soluzione, che garantiva "le giuste esigenze legate alla sicurezza, con la possibilità di svolgere il nostro lavoro e di fornire un servizio alla cittadinanza". 


Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium