/ Cronaca

Cronaca | 19 agosto 2022, 17:33

Giovane torinese morto nel mare di Bergeggi a Ferragosto, l'autopsia conferma l'annegamento

Ora per Kais Mamoouri, 18enne di origini tunisine, potranno essere organizzati i funerali

Giovane torinese morto nel mare di Bergeggi a Ferragosto, l'autopsia conferma l'annegamento

Nessun colpo di scena sulla tragica morte, nella giornata di Ferragosto, del 18enne di origini tunisine ma residente a Torino, Kais Mamoouri.

L'autopsia disposta dal pm Massimiliano Bolla ha infatti confermato l'annegamento come causa del decesso del giovane, soccorso intorno alle 15 di alcuni giorni fa nei pressi della spiaggia del Lido delle Sirene, chiusa all'accesso per motivi di sicurezza dopo che nel 2018 ne era stata danneggiata la scalinata d'accesso.

A prestare i primi soccorsi e a recuperarne il corpo erano stati alcuni bagnanti, allertando quindi i vigili del fuoco (giunti sul posto con una squadra di terra e un mezzo del distaccamento portuale di Savona), la Capitaneria di Porto e i sanitari della Croce Bianca di Spotorno insieme all'automedica che avevano tentato, purtroppo invano, di rianimarlo.

La salma del giovane è stata quindi restituita alla famiglia che ha ricevuto al tempo stesso il via libera per le esequie.

redazione savonanews.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium