/ Attualità

Attualità | 09 novembre 2022, 15:17

Bonus teleriscaldamento a Settimo, 550 euro in bolletta per le fasce deboli

La misura è destinata agli utenti con ISEE fino a 12mila euro

foto di archivio

Bonus teleriscaldamento a Settimo, 550 euro in bolletta per le fasce deboli

Anche gli utenti settimesi del teleriscaldamento più in difficoltà potranno ricevere entro marzo un bonus in bolletta. Il bonus ammonta a 550 euro ed è destinato agli utenti con ISEE fino a 12mila euro. Verrà erogato direttamente da Engie nelle fatture dell'attuale stagione termica, entro il 31 marzo 2023, a chi ne farà richiesta.
La misura interviene a livello locale per sopperire all'esclusione del teleriscaldamento dagli aiuti nazionali dello SGATE che riguardano invece il gas e l’elettricità.
Per ottenere il bonus occorre presentare la richiesta in Comune a partire dal 15 novembre ed entro il 31 dicembre 2022. Nei prossimi giorni, sul sito del Comune, verranno indicate le modalità per presentare la richiesta.
ATTENZIONE
• gli utenti devono essere in regola con i pagamenti delle spese del riscaldamento sino a quelle con scadenza il 30 aprile 2022.
• occorre presentare la certificazione ISEE. Chi fosse interessato a fare domanda e non avesse l'ISEE aggiornato è invitato a rivolgersi a un CAF per tempo.
"Si tratta di una misura sicuramente parziale che non potrà da sola risolvere tutti i problemi – commenta la sindaca Elena PiastraTuttavia, in attesa degli interventi richiesti da tempo da parte del Governo, occorre intervenire a livello locale almeno sulle fasce più fragili. Per anni, giustamente, a ogni livello le istituzioni hanno incentivato l'allacciamento al teleriscaldamento come fonte di calore più sostenibile. Oggi assistiamo al paradosso per cui quella stessa fonte è l'unica esclusa dagli aiuti e risulta fra le più onerose. Il problema riguarda tanti cittadini, ma anche gli enti pubblici perché, ricordo, anche scuole ed edifici pubblici sono allacciati. Anche per questo è urgente un intervento superiore, ovvero un allineamento con gli incentivi governativi che vengono erogati nel caso del mercato tutelato, come chiesto formalmente in questi mesi da molti sindaci e come richiesto rilanciato pochi giorni fa da ANCI".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium