/ Attualità

Attualità | 11 novembre 2022, 14:57

Dopo lo stupro al Campus Borsellino decine di segnalazioni a Telefono Rosa: "Ragazze denunciate le violenze"

"La sicurezza è un tema fondamentale, in ottica preventiva; indagini e repressione valgono solo a fatti ormai compiuti, quindi troppo tardi"

Dopo lo stupro al Campus Borsellino decine di segnalazioni a Telefono Rosa: "Ragazze denunciate le violenze"

Decine di comunicazioni al Telefono Rosa Piemonte di Torino dopo l'aggressione sessuale nella residenza Paolo Borsellino. Sono moltissime le mail, telefonate e segnalazioni via social che hanno raggiunto l'associazione. "Studentesse preoccupate, - spiegano - madri e padri ancora di più. Quanto accaduto ha concretizzato timori diffusi nei confronti della permanenza fuori sede di tante giovani ragazze: e certamente non solo a Torino".

Negli scorsi giorni l'Edisu ha annunciato di aver potenziato i servizi di sorveglianza. Una decisione accolta con favore da Telefono Rosa. "Il tema della sicurezza di donne e ragazze - spiegano - non può e non deve però essere solo conseguente a una aggressione. Possiamo facilmente ipotizzare che per un fatto emerso ve ne siano tanti altri che, per diversi motivi, non siano invece noti".

"La nostra lettera aperta -prosegue l'associazione - è quindi rivolta ai gestori e ai responsabili delle strutture studentesche, ma il contenuto potrebbe valere per responsabili e gestori di discoteche, locali pubblici, spazi universitari o scuole, di qualunque ordine e grado. La sicurezza è un tema fondamentale, in ottica preventiva; indagini e repressione valgono solo a fatti ormai compiuti, quindi troppo tardi".

"Insieme a questo invito, rivolto a chi deve occuparsi della serena quotidianità delle nostre ragazze o giovani donne, sentiamo però anche l’obbligo di invitare a superare la vergogna o la diffidenza di coloro le quali (e forse non sono poche) sono state offese da varie forme di violenza e che non lo hanno confidato a nessuno. A loro chiediamo di informare le Autorità competenti, le sole che possano avere una mappatura reale del fenomeno e intervenire di conseguenza: oppure le invitiamo a rivolgersi ad un centro antiviolenza, in forma riservata e anonima" conclude Telefono Rosa Piemonte Torino.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium