/ Sanità

Sanità | 25 novembre 2022, 13:07

Barbieri e ristoratori in campo nella lotta ai tumori maschili: torna il "Baffo per la ricerca"

Dopo alcune settimane di sensibilizzazione, arrivano i due giorni con raccolta fondi dedicata alla Fondazione Ricerca Molinette: menu speciali, ma anche un euro donato per ogni taglio eseguito

slogan baffo per la ricerca

Torna l'iniziativa per raccogliere fondi a favore della lotta contro il cancro maschile

Torna "Un baffo per la ricerca", l'iniziativa che per il 25 e 26 novembre unisce le forze di barbieri e i ristoratori torinesi per aiutare le attività della Fondazione Ricerca Molinette.

Edizione numero 8 che entra nel vivo e che punta a raccogliere i fondi a favore della Struttura Complessa di Urologia della Città della Salute e della Scienza di Torino e a sensibilizzare sull’importanza della prevenzione dei tumori maschili. Ma quest'anno la campagna è durata per tutto il mese di novembre, aderendo a “Movember”, il movimento internazionale nato nel 2003 su iniziativa di alcuni giovani australiani per sensibilizzare riguardo a questa tematica, ancora troppo trascurata e che costituisce spesso un tabù tra gli uomini.

Un euro per ogni taglio (e menu appositi)

Nel corso del mese, gli urologi delle Molinette mettono la loro esperienza a disposizione dei cittadini attraverso alcuni momenti informativi, che si svolgono in occasione degli eventi, in luoghi informali e accessibili a tutti, fuori dall’Ospedale. Il tema della prevenzione e delle cure oncologiche viene tuttavia portato all’attenzione delle persone soprattutto grazie alla collaborazione con i tradizionali 

partner commerciali della Campagna: i barbieri e i ristoratori “amici del Baffo”, che 

come ogni anno si attivano tutto il mese nei propri locali e botteghe per diffondere i materiali della Campagna e per raccogliere fondi a sostegno dell’Urologia delle 

Molinette.


Ora però la campagna entra nel vivo, con una due giorni totalmente dedicata: per ogni taglio eseguito, i barbieri torinesi aderenti devolveranno 1 euro alla Campagna. I ristoratori contribuiranno invece come di consueto, dedicando una loro proposta culinaria (piatto, birra, torta, menù, a seconda della propria specialità) alla Campagna del Baffo e devolvendo una quota per ogni “Piatto del Baffo” venduto. 

Gli eventi sul territorio (da Hiroshima a Collegno rugby)

La cittadinanza sarà infine invitata a prestare il proprio sostegno all’Urologia delle 

Molinette tramite donazioni libere e in occasione dei banchetti con i “gadget del Baffo”, che il team di Fondazione Ricerca Molinette allestirà durante gli eventi organizzati con alcune realtà del territorio torinese, come Hiroshima Mon Amour, il Collegno Rugby e Taglio - La pizza per fetta.

Aderiscono all’edizione 2022 di “Un Baffo per la Ricerca”:

- Albergo Ristorante San Giors

- Collegno Rugby

- Convitto Café

- Flower Burger

- Hiroshima Mon Amour

- I Du’ Cesari

- L’Hamburgheria di Eataly

- Luogo Divino

- Magorabin

- Open Baladin Torino

- Osteria Le Putrelle

- Patrick Ricci - Terra Grani Esplorazioni

- Ristorante Belfiore

- Rossopomodoro Torino

- Taglio - La Pizza per Fetta

- Torteria Olsen

Barbieri e parrucchieri aderenti:

- Antonio Sinicropi 

- Barbiere Paolo Barrasso· 

- Corra’s Barbershop 

- Dal Barbè (Gabriele Gioberto)

- Estro Style

- I Pruchè 1981

- Il Barbiere ti fa barba e capelli - Lingotto Torino

- Lo Sbarbato 

- Mangani Parrucchieri

- Marco Artesi

- Mariano Parisi

- The Original Barber - Ivan Bognanni

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium