/ Nichelino-Stupinigi-Vinovo

Nichelino-Stupinigi-Vinovo | 22 dicembre 2022, 14:28

Nichelino, inaugurato il murales dedicato a Piero Angela: "Continua a vivere accanto a noi" [FOTO]

Oggi il grande divulgatore scientifico scomparso ad agosto avrebbe compiuto 94 anni: "Un professore che non saliva mai in cattedra ma parlava un linguaggio comprensibile a tutti"

murales piero angela

Nichelino, inaugurato il murales dedicato a Piero Angela: "Continua a vivere accanto a noi"

Aveva fatto parlare di sè mentre i lavori erano ancora in corso, anche il figlio Alberto qualche giorno fa era venuto a vederlo di persona, ringraziando con poche ma sentite parole cariche di emozione. Oggi Piero Angela avrebbe compiuto 94 anni e per ricordarlo il Comune di Nichelino ha scelto proprio la data del 22 dicembre per inaugurare il grande murales alto 10 metri a lui dedicato, che campeggia su una casa di due piani in via Torino.

L'iniziativa legata a Nichelino Lights Up

L’opera di arte figurativa in iperrealismo, realizzata dal maestro Davide Andreazza con l’aiuto di Karim Cherif, apre il secondo capitolo di Nichelino Lights Up, percorso di arte urbana nato dai ragazzi del territorio di Urban Lab per colorare e riqualificare i muri della città all’interno di un più ampio progetto di educativa di strada e protagonismo giovanile.

Alla inaugurazione, malgrado il gran freddo, erano presenti un gran numero di persone, soprattutto giovani e studenti delle scuole di Nichelino. La cerimonia, introdotta dalle parole dell'ex vice sindaco Michele Pansini, hanno presenziato il primo cittadino Giampiero Tolardo e l’assessore alle Politiche giovanili Fiodor Verzola (che ha ricordato come questa idea nacque il 13 agosto, poche ore dopo la notizia della scomparsa di Angela), il consigliere regionale Diego Sarno, il presidente del Consiglio Comunale Raffaele Riontino, la consigliera di Città metropolitana Valentina Cera, oltre agli artisti Davide Andreazza e Karim Cherif.

Come è nata l'idea del murales

"Parcheggiando l'auto qui con Kamir abbiamo pensato che questo fosse il posto giusto e il proprietario del muro, il signor Piatti di Cuneo, non solo ha firmato la liberatoria ma ha rinunciato a dei bei soldi per una pubblicità, lasciando libero il muro", ha sottolineato Verzola, che poi ha ricordato il papà ad un mese dalla sua scomparsa: "quanto avrei voluto che fosse qui oggi", dice con voce rotta dalla emozione.

Il maestro Andreazza ha ringraziato l'assessore Verzola per aver avuto l'idea e Kamir Cherif che ha "permesso di realizzare questo capolavoro, fatto in pochi giorni, malgrado il meteo e la neve". L'assessore all'Istruzione Alessandro Azzolina, rivolgendosi direttamente agli studenti presenti, ha poi detto: "Cosa che c'è di più comunicativo di un'opera come questa? Così si ricorda e si rende omaggio al più importante divulgatore scientifico italiano per spiegarne l'importanza alle nuove generazioni ".

Andrea Ferrero del Cicap, il comitato fondato da Piero Angela, ha parlato infine dell'eredità del grande divulgatore nei confronti dei più giovani. "Non saliva mai in cattedra ma aveva sempre grande rispetto per il pubblico, parlando un linguaggio comprensibile da tutti".

Tolardo: "Piero Angela ancora accanto a noi"

Piero Angela è stato e continua a essere una figura importantissima per gli italiani – ha commentato in conclusione il sindaco Tolardo - È il papà della divulgazione scientifica, con le sue trasmissioni televisive ha saputo avvicinare il grande pubblico alle meraviglie della cultura e della scienza con la grandissima capacità di coinvolgere tutte le generazioni. Quark, Superquark, Ulisse, sono patrimonio di tutte e tutti. Sono questi i motivi che ci hanno spinti a dedicare il primo murales della seconda edizione di Nichelino Lights Up a Piero Angela. In questo modo continuerà a vivere e ad essere accanto a noi, questo è un bel modo per valorizzare personaggi del nostro territorio”.

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium