/ Attualità

Attualità | 18 maggio 2023, 20:10

Maltempo, il prefetto Ruberto e il governatore Cirio: "Per ora monitoriamo la situazione"

Il presidente della Regione: "L'attenzione è alta, ma non ci sono segnalazioni particolari al momento"

maltempo - foto d'archivio

Maltempo, il prefetto Ruberto e il governatore Cirio: "Per ora monitoriamo la situazione"

Dopo il dramma che ha messo in ginocchio l'Emilia-Romagna, ora il maltempo sembra destinato ad abbattersi sulle regioni del Nord Ovest, ma le autorità al momento escludono situazioni di pericolo.  “Per il Piemonte per ora è allarme giallo, quindi un livello appena successivo al verde e questo richiede semplicemente un monitoraggio che significa che gli organi preposti all’eventuale emergenza mantengono una situazione di attenzione”. Così il prefetto di Torino, Raffaele Ruberto, interpellato durante la sua presenza al primo giorno del Salone del Libro.

“Se la situazione dovesse evolvere in senso peggiorativo scatteranno le predisposizioni previste dai vari piani, sia comunali sia provinciali, di protezione civile, ma per adesso seguiamo la situazione”, ha aggiunto Ruberto.

Cirio: "Attenzione alta ma no allarmi"

"In Piemonte stiamo seguendo la situazione ora per ora, non abbiamo al momento segnalazioni particolari, neanche sul weekend, però sappiamo che i colori cambiano repentinamente, quindi con grande tempestività la nostra struttura di Protezione civile è pronta a controllare, ora per ora, eventuali mutamenti", ha detto a margine della visita al Salone del Libro di Torino, il presidente della Regione, Alberto Cirio.

"Quindi - aggiunge il governatore - c'è uno stato di allerta molto molto attento e generalizzato, che però non ci ha impedito di aiutare gli amici dell'Emilia Romagna, ai quali abbiamo inviato cento uomini e quasi trenta mezzi. Samo pienamente operativi per aiutare chi ha bisogno. Il Piemonte è stato aiutato quando aveva necessità di sostegno e oggi noi siamo solidali con chi ha necessità. Con un occhio sempre attento, ora per ora, all'evoluzione delle condizioni meteo in Piemonte, siamo pronti a intervenire qualora se ne ravvisi la necessità".

m.d.m.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium