/ Attualità

Attualità | 08 giugno 2023, 12:40

Telefono Rosa Torino scrive al Governo: "Iter d'urgenza per il ddl violenza donne"

Indirizzata una lettera ai Valditara, Bernini, Roccella, Piantedosi e Nordio: "Fare presto per provare ad arginare il fenomeno dei femminicidi"

telefono rosa

Telefono Rosa Torino scrive al Governo: "Iter d'urgenza per il ddl violenza donne"

Con una lettera indirizzata ai ministri Valditara, Bernini, Roccella, Piantedosi e Nordio, Telefono Rosa Torino chiede un Iter d'urgenza per l'approvazione del ddl sulla violenza contro le donne, per cercare di arginare il fenomeno dei femminicidi.

"Stiamo seguendo con viva partecipazione e attenzione l’evoluzione del dibattito interministeriale e parlamentare teso a promuovere azioni più incisive nel contrasto ai femminicidi e più in generale contro la violenza di genere. È con grande senso di responsabilità che il Telefono Rosa Piemonte di Torino, come centro antiviolenza molto vicino alle realtà in questione, apprezzando comunque gli sforzi che vengono realizzati per la tutela delle cittadine offese dalla violenza, non può esimersi dal richiamare una visione prospettica diversa. Sono ormai condivise le radici storiche, culturali e sociali della violenza di genere: radici che solo in una dimensione culturale e sociale diversa possono consentire di modificare la storia di tali eventi.

Sono quindi i luoghi educativi quelli che dovrebbero promuovere la conoscenza e la pratica di sane relazioni tra i generi: non come materia a sé, ma come intervento strutturale e programmato. Dal gioco della prima infanzia alle conoscenze più approfondite delle scuole superiori, con interesse trasversale di discipline quali la lingua italiana, la storia, la filosofia, le scienze umane. Con uno sguardo alla gentilezza, al diritto, dalle libertà individuali all’equilibrio sentimentale. Con una formazione dei e delle docenti che davvero hanno un rapporto continuativo con bambine, bambini, ragazze e ragazzi. Il tutto con costo poco superiore allo zero.

Non è nostra intenzione incidere ulteriormente nei Vostri impegni: siamo però disponibili, se l’ipotesi venisse condivisa, a chiarire meglio il senso della proposta", conclude la missiva.

 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium