/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 15 giugno 2023, 18:45

Sono due le offerte arrivate sul tavolo dell’albese Egea: al fianco di Iren c’è anche Thaleia

Alla proposta non vincolante del gruppo torinese si è affiancata quella giunta dalla piattaforma dedicata a progetti infrastrutturali per la transizione energetica appena costituita dal fondo Davidson Kempner e guidata dall’ex presidente di Italgas Marco Reggiani

egea alba

Due le offerte arrivate sul tavolo dell’albese Egea: al fianco di Iren c’è anche Thaleia

Sono due le offerte che, alla scadenza fissata per le ore 16 di oggi, sono giunte nel quartiere generale albese del Gruppo Egea da parte di altrettanti soggetti coinvolti nella trattativa per la cessione di una quota di controllo della multiservizi guidata da PierPaolo Carini.    

La prima è quella presentata dal Gruppo Iren, che ha formalmente comunicato di aver formulato oggi "un’offerta non vincolante, in assenza di esclusiva, per alcune attività della multiutility Egea". Iren fa sapere che "l’offerta, previo completamento della due diligence, prevederebbe il rafforzamento della società sotto il profilo finanziario e industriale, salvaguardando i livelli occupazionali e valorizzando anche il possibile coinvolgimento finanziario degli istituti bancari creditori della multiutility albese" e aggiungendo che "l’operazione proposta, che comporterebbe un’esposizione finanziaria contenuta per Iren, è stata definita in modo da permettere la piena conferma della guidance 2023 del Gruppo, così come già comunicato ai mercati e nel rispetto dei target previsti dal Piano Industriale al 2030".

La seconda offerta è invece arrivata a nome di Thaleia, piattaforma dedicata a progetti infrastrutturali per la transizione energetica che fa capo alla società globale di gestione degli investimenti Davidson Kempner Capital Management, tra i principali hedge fund mondiali con attività per 36 miliardi di dollari, e da One33, suo principale partner operativo per l’Italia. Costituita nei primi giorni del maggio scorso, Thaleia è guidata dall’amministratore delegato e direttore generale Marco Reggiani, manager con 25 anni di esperienza nel campo dell’energia e delle infrastrutture, con trascorsi alla presidenza di Stogit, operatore italiano nel settore dello stoccaggio del gas e tra i maggiori in Europa, e di Italgas, operatore italiano nella distribuzione del gas, oltre che general counsel di Snam.

"La costituzione di Thaleia – faceva sapere la stessa società nelle scorse settimane - fa seguito all’acquisizione da parte di Davidson Kempner, con il supporto di One33, della concessione di stoccaggio di gas naturale 'Cugno le Macine Stoccaggio' in Basilicata", il più grande sito di stoccaggio di gas naturale dell’Italia meridionale".

Alla presentazione delle offerte, di cui non è noto il corrispettivo economico, seguirà ora un primo articolato esame che Egea avvierà nei prossimi giorni con l’ausilio dell’advisor Pwc, primaria società di revisione e consulenza legale, in vista di un primo esame di valutazione delle stesse da parte dei consigli di gestione e di sorveglianza della società, in vista di un percorso destinato a durare alcuni mesi.

Nessuna offerta, come ormai noto, da A2A, che ha valutato l’assenza delle condizioni per avanzare una propria proposta.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium