/ Eventi

Eventi | 12 settembre 2023, 14:26

È tempo di festa in valle di Susa: ci si tuffa nel passato con ExillesCittà

Il 17 Settembre 2023 figuranti, performance e ambientazioni torneranno ad animare il borgo valsusino ai piedi del Forte

Rievocazione storica nelle vie di Exilles

Tuffo nel passato per Exilles (foto Fulvio Bellanzin)

La terza domenica di settembre, come ogni anno, a Exilles si festeggia. ExillesCittà è infatti, prima di tutto, una giornata di festa per la comunità e per i visitatori che si ritrovano per celebrare un evento molto particolare: il riconoscimento di appellativo di “Città” che agli inizi del’900 venne conferito a Exilles tramite un Regio Decreto firmato da Umberto I.

All’epoca infatti, Exilles era il borgo più popolato dell’Alta Valle di Susa, con circa 3.000 abitanti, di cui 1.000 militari che risiedevano nel forte. Durante la giornata di ExillesCittà il paese torna a fiorire come un tempo: riprendono vita le attività, le osterie e le botteghe, le note dei musicisti riempiono i vicoli e le cour del borgo, ballerini, figuranti e teatranti entrano in scena per raccontare ai visitatori grandi e piccoli episodi di festa, di lavoro e di vita.

Il programma del 17 settembre 2023

La giornata ha inizio alle ore 9:30 sulle note della Banda Musicale Alta Valle Susa che accompagnerà la sfilata dei figuranti e la cerimonia di apertura, durante la quale verrà rivelato il Sindaco d’epoca in carica per ExillesCittà 2023: per tutta la giornata, il Sindaco designato porterà con sé le simboliche chiavi in legno di quella che sta per diventare, a tutti gli effetti, una Città.

Dopo la Messa Grande, che si svolgerà alle ore 10:30 presso la Chiesa Parrocchiale di San Pietro Apostolo, si svolgerà uno dei momenti più importanti della manifestazione: tra battibecchi, frecciatine e piccoli tafferugli nella piazza principale verrà data lettura del Regio Decreto firmato da Umberto I che, al suono delle campane, darà il via ai festeggiamenti con l’aperitivo con vino d’onore a cui tutto il paese potrà prendere parte.

Già a partire dal mattino, i visitatori troveranno a dar loro il benvenuto la Compagnia dei Giovani, antesignana della Pro Loco, che oggi come un tempo accoglierà gli ospiti fornendo loro tutte le informazioni utili sulla giornata e sul borgo di Exilles. Dal mattino sarà anche possibile curiosare tra gli allestimenti – tra cui il falegname, la sartoria, la distilleria (a cura dell’Associazione Culturale Funtana Dla Vi-Amici di Deveys) e il calzolaio – e fare acquisti presso le Botteghe d’Antan: lungo la via principale si troveranno infatti esposti miele, formaggi, marmellate e molti altri prodotti del territorio valsusino.

I visitatori potranno pranzare presso l'Osteria della Chiesa, appositamente allestita per l’occasione, che offrirà gustosi taglieri di salumi, formaggi e prodotti tipici accompagnati da vino locale, presso la Pagoda dove verrà servita polenta con carne e formaggi - entrambi a cura del Formont Centro Valsusa di Oulx - oppure in uno dei bar e ristoranti di Exilles e delle sue frazioni (consigliata prenotazione).

Nel pomeriggio, a partire dalle 14:30 e fino alle 18:00, tra i vicoli e le cour di Exilles, verranno riproposti mestieri, attività e performance che riporteranno il paese all’antica vivacità di un tempo.

Le novità dell’edizione 2023

Tra le novità di questa diciassettesima edizione della Rievocazione Storica troviamo il racconto delle fasi di vita di un giovane alpino, dalla chiamata alle armi alla visita di leva, fino all’arruolamento: un percorso guidato, a cura dell’associazione Trois Piquet – Carabinieri di Podgora, che in lungo diversi spazi del paese ci racconterà quali erano le tappe della formazione dei giovani ragazzi che un tempo sceglievano la vita militare in montagna.

Quest’anno inoltre, nel pomeriggio sarà possibile visitare tre nuovi luoghi che verranno aperti in occasione di ExillesCittà: sono le 3 Chiese del paese, dei piccoli gioielli architettonici solitamente non aperti al pubblico. La Cappella dell'Addolorata, uno dei tesori nascosti di Exilles, ospiterà un allestimento del rito del Battesimo a cura dell'Associazione Eigo y Cuento di Chiomonte, mentre sarà possibile svolgere delle visite accompagnate presso la Chiesa Parrocchiale di San Pietro Apostolo e la Cappella di San Rocco a cura della Proloco di Exilles.

Non mancheranno i grandi classici di ExillesCittà, come i pettegolezzi del Salotto di Felicita e delle Lavandare, performance teatrali rispettivamente a cura dell'Associazione ArTeMuDa e del Gruppo Teatro Insieme di Susa, La via del Latte, che racconta la lavorazione del latte e del formaggio, L’Arte della Canapa a cura del Gruppo “I nostri antichi mestieri” di Coazze. Come ogni anno, la musica sarà la colonna sonora della giornata a cominciare dall'Affascinante Sciantosa che animerà il Caffè Chantant, esibizione a cura del duo Arianna Cibonfa e Paolo Masia che quest’anno si arricchirà di note blues. E poi ancora: Musiche e Danze Occitane a cura dell'Associazione Culturale Paranaperde, Grama Tera: Musiche e canti della tradizione piemontese a cura di Ricky Avataneo e Umberto Poli, la Belle Epoque in Danza a cura di Historia Subalpina che ci farà sognare volteggiando in abiti d’epoca. E infine, La Scuola di Montagna: l'ambientazione più amata dai bambini che qui potranno imparare a scrivere come una volta con calamaio e pennino insieme alla Fondazione Tancredi di Barolo.

Ma soprattutto, Exilles ospiterà oltre 60 figuranti con abiti d’epoca riprodotti sulla base di documenti e immagini storicamente documentate, offrendo ai visitatori la possibilità di passeggiare immersi in un’epoca lontana e di godersi una giornata davvero diversa dal solito.

La manifestazione è organizzata dalla Pro Loco di Exilles con la collaborazione del Comune di Exilles e dell'Associazione culturale Eigo y Cuento di Chiomonte. L’accesso al paese sarà libero e gratuito.

 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium