/ Attualità

Attualità | 13 ottobre 2023, 11:25

Turismo Torino presenta al TTG di Rimini i grandi eventi del 2023-24

Un susseguirsi di eventi, iniziative ed happening imperdibili che coinvolge tutto il Piemonte

Turismo Torino presenta al TTG di Rimini i grandi eventi del 2023-24

Le stagioni a Torino e in Piemonte sono caratterizzate da un susseguirsi di eventi, iniziative ed happening imperdibili.
Il palco è Torinouna città in perenne fermento, con le sue eleganti piazze e vie porticate, con i suoi innumerevoli caffè storici - dove regalarsi piacevoli momenti magari degustando la dolce bevanda il Bicerin e la pasticceria mignon - e le maestose Residenze Reali, Patrimonio Unesco, ben sei nel centro storico; senza tralasciare la sua ricchezza museale che accompagna il visitatore alla scoperta del mondo Egizio, del Cinema e dell’Automobile, solo per citarne alcuni. Luoghi da visitare, in modo semplice ed economico, acquistando il Royal Pass e/o la Torino+Piemonte Card.
Ma Torino è solo il punto di partenza per esplorare il Piemonte, tra cime e pianure, parchi e siti Patrimonio UNESCO, laghi e colline. Un territorio ricco di attrattive storico culturali e di una cultura enogastronomica che esalta sapori unici e una sapiente tradizione artigianale. E poi lo sport da vivere in libertà e i mille appuntamenti tra spettacoli, festival musicali e rassegne artistiche, incontri sportivi culturali e enogastronomici, cinema danza, teatro per ogni passione.
"I grandi eventi sono un importante asset economico della Regione, producono ricadute, incrementano l’occupazione e aumentano l’autorevolezza del Piemonte nello scenario internazionale - sottolineano il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e l’Assessore alla Cultura Turismo e Commercio, Vittoria Poggio -. Ogni appuntamento richiama migliaia di persone ed è un moltiplicatore commerciale e di immagine. Continuando a investire in questo filone, anche grazie ai riconoscimenti ottenuti a livello internazionale - affermano Presidente e Assessore -, il nostro territorio potrà diventare tra i più rinomati in Europa dove organizzare fiere, congressi, concerti manifestazioni. Dobbiamo proseguire a incrementare il livello di specializzazione degli addetti per mantenere alta la qualità del know how da garantire agli operatori di tutto il mondo”.
I grandi eventi – spiegano il Sindaco di Torino Stefano Lo Russo e l’Assessore al Turismo e Grandi Eventi Domenico Carretta - sono parte integrante della nostra strategia di sviluppo della città. Anche quest’anno la nostra Città si conferma un polo per eventi di respiro internazionale, che spaziano dall'arte alla cultura, dalla tecnologia allo sport. Proprio lo sport tornerà protagonista tra qualche settimana grazie alle ATP FINALS, mentre nel 2024 arriveranno il Tour de France e il Giro d’Italia e l’anno successivo le edizioni invernali delle Universiadi e degli Special Olympics. Ma i riflettori del turismo internazionale si accenderanno anche sulla cultura, con gli appuntamenti dell’arte contemporanea, grandi mostre e le celebrazioni per il bicentenario del nostro Museo Egizio. Sarà come sempre l’occasione per far conoscere Torino, la sua storia, i panorami e la gastronomia a turisti e appassionati da tutto il mondo e un incredibile volano per l’economia del territorio

Il mese di novembre, impreziosito dal foliage che colora la collina che abbraccia la città e il suo lungo fiume, inizia all’insegna dell’arte contemporanea con la trentesima edizione di Artissima (3-5 novembre), l’unica fiera italiana esclusivamente dedicata all’arte contemporanea e con l’inaugurazione dello spettacolo en plein airi di Luci d’Artista; prosegue con la 41 edizione del Torino Film Festival attento da sempre  alle nuove forme e tendenze del cinema sostenendo le produzioni indipendenti, le opere prime e seconde, i documentari e la sperimentazione e con la terza edizione delle NITTO ATP FINALS di tennis che vedrà sfidarsi i migliori otto giocatori del mondo (e le migliori otto coppie di doppio) in programma dal 12 al 19 novembre al Pala Alpitour di Torino; Torino sarà nuovamente al centro dell’attenzione internazionale, per il terzo anno di fila, con un programma sempre più ricco, non solo di partite, ma anche di eventi collaterali distribuiti in tutta la città, e un Fan Village più ampio e rinnovato che accoglierà spettatori da tutto il mondo, la vicina Svizzera, il Regno Unito, la Germania, ma anche Brasile e Stati Uniti. Prevendita a gonfie vele, già superato l’incasso dello scorso anno, si prevede il sold out per tutte le 15 sessioni di gara, fari puntati sul nostro Jannik Sinner che promette di recitare un ruolo da protagonista. Per l’occasione, come da tradizione, le piazze e le strade di Torino si animeranno di attività, degustazioni, location e iniziative speciali per vivere di giorno e di notte il grande tennis internazionale.
Le Nitto ATP Finals – sottolinea Giorgio Di Palermo, Dirigente FITP eventi internazionali - rappresentano un fantastico esempio di come un evento sportivo di altissimo livello possa incidere sul welfare del territorio, e con grandi sviluppi per la comunità; la FITP è entusiasta del supporto delle istituzioni, e delle opportunità che l’evento genera ogni anno per Torino e anche per la Regione: giunti alla vigilia della terza edizione, stiamo lavorando su un intenso programma di eventi collaterali per cercare di lasciare sempre più il segno nel tessuto sociale cittadino e per offrire un contributo sociale e sostenibile. I grandi eventi sportivi internazionali sono un grande esempio di ciò che lo sport, e il tennis in particolare, riesce a generare in termini economici e di sviluppo sociale.”
Non mancano le mostre e solo per citarne alcune: la mostra di Mimmo Jodice Senza tempo a cura di Roberto Koch alle Gallerie d’Italia (sino al 7 gennaio), Africa. Le Collezioni dimenticate nelle Sale Chiablese dei Musei Reali con oltre 150 oggetti tra statue, utensili, amuleti, gioielli, armi, scudi, tamburi e fotografie (sino al 25 febbraio), Lee Miller: Photographer & Surrealist che ripercorre la vicenda umana e professionale di Lee Miller alla Palazzina di Caccia di Stupinigi (sino al 7 gennaio).
Torino solletica anche il palato: sino al 5 novembre ritorna Cioccolatò, la grande fiera dedicata al cibo degli dei; fino al 7 novembre Vendemmia a Torino. Grapes in Town - Portici Divini aspetta gli amanti del vino con un ricco calendario di degustazioni, workshop, percorsi storico-culturali, esperienze enogastronomiche e molto altro; sino al 3 dicembre si svolge la Fiera internazionale del Tartufo Bianco d'Alba.
A novembre ritorna inoltre lo spettacolo d’arte contemporanea in plein d’air di Luci d’Artista mentre un ricco calendario di eventi - tra mercatini, presepi, musica e spettacoli – animerà il periodo natalizio per arrivare fino al Capodanno con una grande festa corale.
E come dimenticare che il celebre Vermouth, vino aromatizzato nato nel XVIII secolo è nato ai piedi delle Alpi? Con l’iniziativa “Extra Vermouth aromi e sapori da gustare” viene celebrato con un’esperienza unica proposta da molteplici locali aderenti dove degustarlo in purezza o in cocktail accompagnato da assaggi tipici della tradizione piemontese. E per un salto nella vita di corte, nel Settecento, cosa c’è di meglio di una Merenda Reale? Un rito amato da Casa Savoia per allietare le giornate a base di cioccolata calda accompagnata dalla pasticceria di corte e, nell’Ottocento riproposta con il Bicerin.
Il 2024 inizia all’insegna di due novità!
Il Museo Egizio di Torino festeggerà i suoi 200 anni di vita: per celebrare al meglio i due secoli di storia, il museo del Capoluogo piemontese cambierà pelle, portando grandi novità e mostre inedite, a partire da quella dell’Aida al fine di mostrare la possibilità di integrare tradizione e innovazione. Tra i cambiamenti, la nascita di un’agorà accessibile da cittadini e turisti e un significativo ampliamento del percorso museale, offrendo così al pubblico ulteriori possibilità di fruizione della collezione museale. Con oltre 10.000 mq di percorso espositivo e 3.300 reperti esposti nelle sue sale, il Museo Egizio è la seconda collezione di antichità egizie nel mondo nonché la più importante al di fuori dell’Egitto
Dal 2 maggio al 2 giugno si accendono invece i riflettori su "Expose. Torino foto Festival il nuovo Festival Internazionale di Fotografia della città di Torino con la Direzione Artistica di Menno Liauw e Salvatore Vitale dal titolo New Landscapes – Nuovi Paesaggi: 15 mostre temporanee in 15 sedi e un unico cartellone di eventi dedicati alla fotografia, realizzati coinvolgendo nella loro progettazione e produzione le principali istituzioni culturali e realtà indipendenti cittadine
Nel 2024 si festeggiano i 10 anni del riconoscimento Unesco dei Paesaggi vitivinicoli del Piemonte: Langhe Roero e Monferrato.
Molteplici inoltre le mostre: fino al 14 gennaio, Palazzo Saluzzo Paesana ospita la mostra “Pablo Picasso: Rendez Vous a Torino” mentre sino fino al 28 gennaio va in scena Turner. Paesaggi della Mitologia alla Reggia di Venaria Reale; fino al 4 febbraio André Kertész e nuova generazione: le grandi mostre dell'autunno-inverno animano CAMERA, il centro espositivo per la fotografia italiana e internazionale; fino all'11 febbraio "Da Casorati a Sironi ai nuovi futuristi. Torino-Milano 1920-1930 pittura tra classico e avanguardia” è la mostra ospitata al Museo Accorsi-Ometto di Torino e fino al 18 febbraio “Luca Locatelli. The Circle – soluzioni per un futuro possibile” è visibile alle Gallerie d’Italia mentre c’è tempo fino 7 aprile per scoprire “Il mondo di Tim Burton” al Museo Nazionale del Cinema.
Il fatto che nel 2025 le Universiadi tornino a Torino e in Piemonte è la conferma di quanto sia stretto il legame tra il territorio e lo sport!
Torino dal 09 all’11 febbraio è il palcoscenico di Fencing Grand Prix Torino, dal 14-18 febbraio delle Final Eight di coppa Italia di basket, il 3 marzo della corsa in rosa Just The Woman I Am e dal 16 al 17 marzo il Judo Turin Cup. La giornata del 4 maggio sarà scandita dalla Grande Partenza del Giro d'Italia 2024 in ricordo alla tragedia del Grande Torino del 1949, quando tutta la squadra di calcio perì nello schianto aereo contro la basilica di Superga. Il 1 luglio tocca al Tour de France attraversare il Piemonte riportando al ruolo di protagonisti Torino e l’intera regione: quel giorno i corridori partiti da Piacenza passeranno da Tortona, con un Gran Premio della Montagna sulla salita del Castello denominata “Cote de Tortone - Fausto Coppi” nel ricordo del grande campione piemontese, poi attraverseranno Alessandria, Nizza Monferrato, Barbaresco, Alba, Sommariva Perno, Carmagnola, Moncalieri e infine arriveranno a Torino.
Torino può essere scoperta anche a suon di musica: ad aprile torna in scena il Torino Jazz Festival, a maggio il Torino Fringe Festival 2023 e nei mesi estivi un ricco calendario di festival anima la città; dal Kappa Futur Festival, il festival di musica elettronica, al Sonic Park Festival ambientato nella splendida cornice della Palazzina di Caccia di Stupinigi, al Todays Festival sino al Movement Torino Music Festival e a MITO SettembreMusica.
E non mancano le fiere e i saloni di respiro internazionale.
Dal 7 al 9 febbraio arriva a Torino Connect Route Development Forum 2024, un evento che porterà in Piemonte circa 600 persone, tra delegati e rappresentanti dei vettori aerei internazionali, dal 12 al 14 aprile Torino Comics & Games, ad aprile Lovers Film Festival e dal 9 al 13 maggio il Salone Internazionale del Libro, dal 23 al 26 maggio l’European Championship of Magic; a settembre i motori animeranno le piazze e vie cittadine con Autolook Week, seguito da Torino Spiritualità e dall’appuntamento con Terra Madre Salone del Gusto (20-24 Settembre) la manifestazione enogastronomica internazionale che riunisce ogni due anni a Torino produttori e artigiani del settore agroalimentare provenienti da tutto il mondo. E sul finire dell’anno quando l’inverno di fa strada… il capoluogo si accende a ritmo di grandi eventi cool dedicati all’arte contemporanea e alle festività natalizie.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium