/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 20 novembre 2023, 17:23

Muove i primi passi il progetto del nuovo Green Park di Rivoli [VIDEO]

Presentata al Circolo dei Lettori l'iniziativa che intende dare vita ad un club di servizi, non “solo” un circolo di tennis

green park rivoli

Muove i primi passi il progetto del nuovo Green Park di Rivoli

Presentato presso la Sala Gioco del Circolo dei Lettor il nuovo Green Park che aprirà la prossima primavera a Rivoli. Ufficialità ma anche suggestioni con il rendering di come diventerà la nuova realtà che ha continuato ad essere proiettato sullo schermo posto alle spalle dei relatori quasi a far sognare in anteprima gli intervenuti. Il nuovo Green Park sarà un club di servizi, e non “solo” un circolo di tennis, aperto ai potenziali fruitori cui verrà sempre regalato un sorriso. Filosofia tanto semplice quanto difficile da applicare nel sempre più tortuoso vortice dell’oggi.

Il primo a prendere la parola è stato Luca Politi, presidente della Holding Green Park, che ha illustrato questo grande progetto partendo dal racconto personale che lo ha portato a scegliere un posto meraviglioso come il Green Park, dove fin da bambino si recava insieme ai suoi genitori per trascorrere il suo tempo libero a contatto con la natura e con lo sport.

La decisione non è stata semplice, ma sapeva di poter contare su persone speciali e amiche, che ha messo subito a bordo del direttivo.

È stata l’occasione per passare la parola a Ernesto Chioatero in veste di futuro Direttore Generale, il quale ha accettato questa sfida in cui crede molto, non solo a livello professionale e personale, ma anche perché qui vede l’opportunità di rinascita in un’area centrale per lo sport piemontese, guardando al tennis e non solo che ha frequentato in tutte le sue sfaccettature e in tanti anni trascorsi in alcune delle realtà storiche del territorio: “Partiremo dalla base - ha detto Chioatero – per costruire una scuola per i ragazzi. Il nostro staff ha già avuto contatti con le scuole della zona ed è fondamentale partire dalla promozione”. Non si escludono ovviamente crescite rivolte anche al mondo dell’approccio al professionismo ma occorre muoversi step by step.

Chioatero ha sottolineato l’importanza della massima apertura del nuovo club a tutti, uscendo dalla classica accezione del socio: “Un posto dove tutti potranno venire ad allenarsi, ma anche a divertirsi”.

Barbara Garbaccio AD Green Park è poi intervenuta spiegando quanto questo sogno, che sta diventando realtà, possa essere un punto di riferimento per tutti, grazie alla varietà di servizi che proporrà: campi da tennis, da padel e da pickleball, palestre attrezzate e adibite anche a corsi e attività fisiche, una sala congressi e sale smart working, un ristorante, il bagno turco e la sauna, e una piscina, uno spazio dedicato ai bambini e ai ragazzi.

Al centro di tutto l'eccellenza, ma anche lo spirito di squadra che anima già oggi tutti i collaboratori e i responsabili dei vari settori. Valori, quelli del team, che mai verranno messi in secondo piano.

Il prossimo appuntamento ci svelerà in loco tutte le sfaccettature che questo luogo rappresenterà, e le emozioni che già oggi abbiamo potuto provare ascoltandoli parlare.

comunicato stampa

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium